Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Borgosesia l’emergenza Covid rilancia il tennis: riapre lo storico club di Agnona. Le foto del torneo
Sport Borgosesia e dintorni -

Borgosesia l’emergenza Covid rilancia il tennis: riapre lo storico club di Agnona. Le foto del torneo

Sedici i giocatori che si sono affrontati al primo torneo, molti sportivi tra cui diversi calciatori o ex della zona.

Borgosesia l’emergenza Covid rilancia il tennis: riapre lo storico club di Agnona. Il lockdown ha infatti costretto molti sportivi a rimanere fermi, tra campionati di calcio e basket a singhiozzo: e così c’è chi si è appassionato alla terra rossa, andando a recuperare anche il campetto vicino a casa. Accade per esempio a Borgosesia in frazione Agnona, dove è stato sistemato il vecchio impianto che sorge vicino al campo da bocce

Borgosesia l’emergenza Covid

Scorri per vedere le foto

Una volta messo in ordine il fondo e ripulita l’area gioco, oltre ad aver messo a posto le reti, si è deciso di dare vita al primo torneo Agnona Tennis che ha avuto subito una notevole partecipazione. Tra i promotori c’era il bomber Mattia Urban: lui come altri suoi colleghi che militavano nei campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria della zona nell’ultima stagione sono stati fermi. E così hanno deciso di andare scoprire una nuova passione come il tennis.

«Abbiamo rifatto quest’anno il campo in terra rossa sintetica e rifondato l’associazione sportiva Agnona Tennis che da un po’ di anni non esisteva più – racconta Mattia Urban -. Il campo ovviamente è disponibile per essere affittato e organizzeremo qualche torneo ogni estate».

Giocatori

Sedici i giocatori che si sono affrontati al primo torneo, molti sportivi tra cui diversi calciatori o ex della zona. Le prime sfide sono state tra Ponzo e Lanfranchini, Balocco e De Munari, Tirella e Ilorini, Barbetta e Rinaldi, Casalicchio e Midena, Cucciola e Zanetti, Scoccini e Cervai, Zanetti e Poletti. Alla fase successiva le sfide sono state tra Ponzo-Rotti, Navarro-De Murari, Tirella-Valenti, Carrara-Barbetta, Casalicchio-Zanolo, Bazzan-Cucciola, Cervai-Pavani, Poletti-Mainetti. Via via si sono inseriti altri giocatori. Alle semifinali si sono presentati Romei contro Midena con la vittoria di quest’ultimo e Fabani contro Urban con il passaggio del turno di quest’ultimo. La finale è stata vinta proprio da Mattia Urban contro Midena.

E’ stato un torneo intenso a cui hanno partecipato semplici appassionati che avevano voglia di tenersi in forma trascorrendo un po’ di tempo libero all’aperto.

«E’ stata una bella iniziativa – riprende Urban -. La prima edizione ha visto una buona partecipazione, contiamo di allargare prossimamente anche ad altre persone che sono appassionate di tennis. Intanto l’impianto è a disposizione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *