Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Basket Ghemme in lutto per Alberto, morto a 40 anni durante il jogging
Attualità Novarese -

Basket Ghemme in lutto per Alberto, morto a 40 anni durante il jogging

Il malore fatale (forse un aneurisma) lunedì sera sulle sponde del lago d’Orta, tra Gozzano e San Maurizio d’Opaglio

Basket Ghemme in lutto per Alberto, morto a 40 anni durante il jogging. Non riusciva a stare lontano dal parquet per giocare abasket, la sua grande passione da sempre. E così a settembre aveva deciso di iniziare una nuova stagione agonistica, con la maglia della Nuova Pallacanestro Ghemme. Lunedì sera la tragedia.

Basket Ghemme in lutto per Alberto, morto a 40 anni durante il jogging

Alberto Martinoli per non perdere la forma stava facendo la sua solita corsa, ma ha avuto un malore, da cui non si è più ripreso, nonostante i soccorsi. Ad ucciderlo sarebbe stato un aneurisma. I funerali di Martinoli si sono svolti mercoledì pomeriggio a Gargallo, dove abitava insieme alla compagna Monica Signini e al figlio Tommaso. La notizia si è sparsa nel giro di poche ore lasciando increduli amici ed ex compagni di squadra. Martinoli con la casacca gialloverde della città del vino aveva accumulato qualche presenza all’inizio, poi per un problema alla spalla era stato costretto a lasciare il gruppo e a sottoporsi a delle terapie. «Dirigenti, giocatori e allenatori – si legge in un comunicato di Nuova pallacanestro Ghemme – sono sgomenti per la scomparsa di Martinoli e si stringono nel dolore ai familiari, porgendo le più sentite condoglianze. Alberto aveva aderito con entusiasmo all’iniziativa messa in campo dalla società onde poter continuare l’attività senior e aveva pertanto vestito la casacca gialloverde nella stagione sportiva appena ultimata». Toccante il ricordo dell’allenatore Maurizio Migliorini: «Da papà a papà, mi vengono in mente soprattutto i dopo partita, quando si fermava a giocare insieme a suo figlio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente