Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia ricorda i 200 anni dalla conquista della Vincent
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia ricorda i 200 anni dalla conquista della Vincent

Racconti e testimonianze di montagna a Casa Turcotti. Un momento all'insegna delle emozioni per chi ama le cime nevose

Borgosesia ricorda i 200 anni dalla conquista della Vincent. Come annunciato, le testimonianze di alpinisti e storici sono state il filo conduttore dell’incontro organizzato pochi giorni fa nella sede del Centro studi “Giovanni Turcotti”.

Borgosesia ricorda i 200 anni dalla conquista della Vincent

«L’anniversario dei duecento anni dalla prima assoluta è stato il punto di partenza per porre l’attenzione sulle ascensioni degli alpinisti valsesiani – osserva Marinella Mazzone, presidente del Centro studi “Turcotti” -, un aspetto centrato dalla presentazione curata da Luigi Capra del libro “Monte Rosa valsesiano” di Massimo Beltrame. Ci sono stati i racconti di Carolina Gasparini, discendente di don Giovanni Gnifetti, e Mauro Gugliermina, nipote dei fratelli alpinisti, mentre il geologo Riccardo Cerri ha svolto una relazione dettagliata sulla prima salita. Sono poi stati gli alpinisti a rievocare le loro salite alla Piramide». Così hanno fatto Lorenzo Zaninetti autore nel 1968 della prima sulla parete est con Giovanni Turcotti, Carlo Raiteri che nel 1978 aprì la via “del Pendio Nevoso” con Tullio Vidoni, Luciano Bonato che salì sullaVincent nel 1987 con Alfio Romano, per concludere con l’intervento di Danilo Saettone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente