Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gabry Ponte primo “big” nel cartellone dell’Alpàa 2019
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Gabry Ponte primo “big” nel cartellone dell’Alpàa 2019

La manifestazione andrà da venerdì 12 a domenica 21 luglio.

gabry ponte

Gabry Ponte aprirà i concerti dell’Alpàa per l’estate 2019.

Gabry Ponte all’Alpàa

Ha un nome il primo vip nel cartellone dell’Alpàa 2019: si tratta di Gabry Ponte. Dj e produttore musicale di fama internazionale, in passato membro della band Eiffel 65 con cui ha venduto oltre dieci milioni di dischi nel mondo, sarà il nome di punta della prima serata dell’edizione numero 43 della mostra mercato varallese. La manifestazione, come avviene ormai da una decina di anni, durerà dieci giorni: quest’anno da venerdì 12 a domenica 21 luglio. Piazza Vittorio si trasformerà dunque in una discoteca sotto le stelle, giochi di luci di diversi colori ed altri effetti caratterizzeranno la serata. E dalla consolle non mancheranno brani tratti dal nuovo singolo di Gabry Ponte, “Il Calabrone feat. Edoardo Bennato e Thomas”, uscito da pochi giorni.

Spazi gratuiti

«Come l’anno scorso concederemo lo spazio gratuitamente a tutti gli artigiani che vorranno essere presenti in piazza Antonini – sottolinea Botta – e che saranno disposti durante le dieci serate dell’Alpàa a offrire delle dimostrazioni pratiche delle loro tecniche». «Abbiamo intenzione di ampliare questo spazio – prosegue il presidente dell’Alpàa -, pertanto chi fosse interessato a partecipare deve comunicarci la sua adesione entro il mese di aprile».

Per i ragazzi

Tra le iniziative collaterali, una in particolare sarà dedicata ai giovani e sarà una delle novità di questa 43ª edizione. Nel cortile interno di Palazzo dei Musei troveranno posto una serie di attrattive per i ragazzini così da coinvolgerli direttamente durante la manifestazione e, nel contempo, far conoscere alle loro famiglie il grande patrimonio custodito nelle sale della Pinacoteca e i reperti del Museo di storia naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente