Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Punto da vespe, si ferma il cuore: paura a Trivero per un 26enne
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Punto da vespe, si ferma il cuore: paura a Trivero per un 26enne

Un giovane salvato dagli operatori del 118: era a passaggio con il padre nei boschi di Caulera.

Punto da vespe, si ferma il cuore mentre stava camminando con il padre nei boschi sopra Trivero. Momenti di paura per un 26enne, poi salvato dagli operatori del 118.

Punto da vespe, la reazione è uno choc anafilattico

Momenti di paura sabato a Trivero per un 26enne che ha rischiato di morire per l’attacco di una o due vespe. Il giovane stava passeggiando nei boschi attorno a Caulera con il padre quando è stato punto al volto. Probabilmente mentre cercava funghi ha pestato un nido che gli insetti aveva fatto nel terreno, o comunque a poca distanza dal suolo. Un rischio che di questi tempi si presenta con una certa frequenza. Dopo pochi istanti ha iniziato ad avere i primi sintomi di una reazione allergica. Il cuore si è fermato. E’ stato il padre a chiamare i soccorsi, ed è partita un’equipe del 118 di Trivero.

Mezz’ora di rianimazione per salvare una vita

Gli operatori hanno iniziato le manovre di rianimazione e dopo trenta minuti il cuore ha iniziato a battere nuovamente. In supporto è intervenuta anche una squadra del Soccorso alpino che ha portato poi il giovane all’ambulanza. Nel frattempo è stato fatto intervenire l’elisoccorso che ha portato il 26enne al “Maggiore” di Novara dove è stato ricoverato in rianimazione. Da ricordare un caso analogo un anno fa, sempre a Trivero, quando un uomo fu attaccato dalle vespe al Brovarone.

Maggiori particolari su Notizia Oggi in edicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente