Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > A Borgosesia stop al “volantino selvaggio”
Attualità Borgosesia e dintorni -

A Borgosesia stop al “volantino selvaggio”

Un’ordinanza del sindaco mette il freno alla diffusa pratica del volantinaggio ovunque e in qualcunque occasione

Vietato affiggere manifestini pubblicitati sui pali della luce, vietato attaccarli sui muri non adibiti a questo, vietato distribuirli nelle case e riempire la cassetta delle lettere dei condomini, vietato metterli sotto i tergicristalli delle auto, vietato anche distribuirli “al volo” ad auto e pedoni. Giro di vite del Comune di Borgosesia sul volantinaggio pubblicitario, che d’ora in avanti dovrà sottostare a regole stringenti.

In base a un’ordinanza emanata ieri dal sindaco Gianluca Buionanno, l’unica cosa non vietata è “la distribuzione di volantini e depliants commerciali “porta a porta” intesa esclusivamente quale deposito nella cassetta della posta”, a patto però che sia stata autorizzata dal Comune.

E tale autorizzazione non è gratis: essa infatti “s’intende rilasciata solo a seguito del pagamento dell’imposta comunale di pubblicità e di un rimborso spese di istruttoria di ruro 50,00 e di oneri forfettari per la pulizia di euro 150,00”.