Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > A Gattinara c’è un pezzo di Romagnano che non può avere la posta
Attualità Gattinara e Vercellese Novarese -

A Gattinara c’è un pezzo di Romagnano che non può avere la posta

La zona vicino al ponte, sulla sponda vercellese, ricade amministrativamente sotto Romagnano e sta incontrando difficoltà con la consegna della corrispondenza.

A Gattinara

A Gattinara anche la situazione della posta si è fatta complicata dopo il crollo del ponte: sulla sponda vercellese, infatti, c’è una piccola area che ricade amministrativamente sotto il territorio di Romagnano e che sta incontrando difficoltà a ricevere la corrispondenza.

A Gattinara situazione posta complicata

Il crollo del ponte che collegava Romagnano a Gattinara sta avendo ripercussioni anche sulla consegna della posta. La piena che ridotto in macerie una campata del ponte ha penalizzato in particolare i romagnanesi “di Gattinara”; esercizi commerciali e famiglie che amministrativamente sono sotto Romagnano, ma che geograficamente appartengono a Gattinara. L’area, di nemmeno un chilometro quadrato, sulla sponda destra del Sesia, rientra nel territorio di Romagnano, ma i due abitati si susseguono senza soluzione di continuità. Tra costoro vi è la famiglia Russo, titolare del ristorante-pizzeria Maiori, situato sulla rotonda, all’imbocco del ponte.

Il ritiro

«Siamo disperati – afferma Alessandro Russo – E’ una decina di giorni giorni che il postino non passa. Dobbiamo andare fino a Romagnano per ritirare la corrispondenza: ora che è difficilmente raggiungibile è parecchio scomodo. Il disagio è notevole: finché si tratta di posta non prioritaria, diciamo che si può sopravvivere, ma se arrivassero delle raccomandate, delle multe, qualcosa di urgente che necessita di notifica? Rischiamo di incorrere in penali e sanzioni».

Gli uffici

Il problema potrebbe essere risolto momentaneamente se solo la corrispondenza di quella parte di Romagnano arrivasse all’ufficio postale di Gattinara. «Ho chiesto delle spiegazioni – prosegue Russo -, chiedendo agli uffici postali di poter ritirare la corrispondenza a Gattinara. Mi hanno risposto che non è una prassi automatica, in quanto vi è di mezzo un’altra provincia. Adesso abbiamo fatto domanda di trasferimento della corrispondenza, ma sarà necessaria una ventina di giorni. In questa richiesta siamo stati supportati dal sindaco di Gattinara, Daniele Baglione, che ringraziamo per l’impegno».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *