Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > A Riva Valdobbia inaugurato l’elisoccorso notturno
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

A Riva Valdobbia inaugurato l’elisoccorso notturno

Dalla Regione: «Un sistema per dare una risposta certa  ed efficace»

Con Riva Valdobbia, comune dell’Alta Valsesia, in provincia di Vercelli, sono 73 le aree attrezzate per il volo notturno presenti sul territorio piemontese. L’inaugurazione è avvenuta al campo sportivo  recentemente predisposto per questo tipo di servizio di fondamentale importanza soprattutto per i territori montani. Il servizio di elisoccorso notturno è una delle componenti fondamentali della riorganizzazione della rete ospedaliera e del sistema di emergenza territoriale 118. In Piemonte è stato attivato nel novembre del 2014 e progressivamente esteso a molti Comuni che hanno dato la loro disponibilità ad attrezzare aree idonee, preferibilmente campi sportivi o elisuperfici attigue a presidi ospedalieri: il servizio viene svolto dalla base operativa di Torino, diretta dal dottor Roberto Vacca, responsabile del servizio regionale. L’obiettivo è mettere a disposizione della sanità regionale un sistema logistico coordinato tra strutture ospedaliere e rete territoriale per semplificare e accompagnare l’intero percorso di cura del paziente,  all’insegna dell’integrazione ospedale-territorio.
Tra i mezzi di soccorso, l’elicottero rappresenta un mezzo integrativo e non alternativo alle altre forme di soccorso e deve essere usato in quelle situazioni nelle quali il fattore tempo è determinante, o in particolari condizioni assistenziali e di realtà territoriali disagiate.
Per l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta, l’impegno quotidiano, 365 giorni all’anno e 24 ore al giorno, dei professionisti e dei volontari del 118 rappresenta la certezza che il nostro sistema sanitario è in grado di dare una risposta efficace e tempestiva ai bisogni dei cittadini.

Articolo precedente
Articolo precedente