Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Agnelli uccisi da un lupo, l’Asl: «Non ci sono pericoli per le persone»
Attualità Novarese -

Agnelli uccisi da un lupo, l’Asl: «Non ci sono pericoli per le persone»

I cuccioli sono stati trovati senza vita a Castelletto. La presenza del predatore è stata confermata, ma occorre evitare allarmismi immotivati.

agnelli uccisi

Agnelli uccisi da un lupo a Castelletto: l’attacco del predatore confermato dall’autopsia sugli animali.

Agnelli uccisi dal lupo

È stato un lupo a uccidere gli agnelli trovati senza vita a Castelletto Ticino. Lo riporta Prima Novara. Sul posto sono intervenuti i professionisti dell’Asl, che hanno anche effettuato dei campionamenti. Le modalità dell’aggressione sono risultate tipiche dei lupi, con un attacco rapido e mirato, a differenza di quanto farebbe un cane selvatico. L’autopsia ha confermato l’ipotesi. Difficile, però, dire se si sia trattato dell’attacco di un predatore solitario o di più animali.

Nessun rischio per le persone

L’Asl sta seguendo con attenzione la questione. Il veterinario Franco Tinelli, direttore del servizio di igiene e assistenza veterinaria dell’Asl di Novara, rassicura intanto la popolazione: «Non è una situazione preoccupante per gli uomini. Il lupo attacca solo animali più piccoli di lui, cerca una facile preda da aggredire, come un agnellino. E sicuramente anche per chi passeggia con un cane non c’è un pericolo tale da destare allarme tra gli abitanti. Come Asl possiamo valutare gli episodi caso per caso e cercare di mettere in atto le misure necessarie per prevenire problemi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente