Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Antichi costumi valsesiani a Varallo per la Folkermesse. Le foto

La seconda edizione dell’evento targato Pro loco replica il successo del primo anno. «Grande soddisfazione».

Varallo inondata dagli antichi costumi delle valli. Centinaia di persone per Folkermesse 2022.

Antichi costumi valsesiani a Varallo per la Folkermesse

Un’occasione per conoscere e portare con sé il ricordo degli antichi costumi della Valsesia e delle valli circostanti. La seconda edizione di “Folkermesse” ha registrato ieri un altro grande successo con una grande partecipazione di gruppi con i costumi tipici del territorio ma anche di pubblico. Quando nel pomeriggio il corteo è partito per attraversare le vie centro ha sfilato tra centinaia di fotocamere puntate sui costumi con le loro peculiarità e colori indossati e portati con orgoglio e fierezza dai partecipanti accompagnati dalla musica delle fisarmoniche e dai canti tipici intonati da ogni gruppo.

Fin dal mattino con il sopraggiungere dei gruppi cresceva la curiosità di cittadini e visitatori che hanno aspettato con trepidazione il culmine della giornata, la sfilata per le vie del centro fino al palco posizionato in piazza Vittorio dove i gruppi sono stati presentati uno per uno accompagnati dalla puntuale spiegazione delle particolarità di ogni costume da Adolfo Pascariello che ha li presentati.

Ad aprire il corteo è stata la banda musicale di Santhià seguita dal Gruppo folk Domodossola, dal Gruppo folk Antronese, dai “Mateon ad l’Arcon” della Valle Anzasca, dai “Rigaden” di Ornavasso, dai “Myosotis” e i costumi di Campello Monti della Valstrona, dal Gruppo folk Mottarone, dal gruppo di Borgosesia e da quello di Civiasco, poi sono seguiti i gruppi delle valli valsesiane: Alagna, Piode, Scopello e Pila, Scopa, Rima, Rimasco, Fervento Boccioleto, Rossa, Balmuccia e Vocca, Rimella, Fobello, Cervatto, Cravagliana, Morondo, Valmaggia e infine Varallo.

«Siamo molto soddisfatti – commentano i membri della Pro loco di Varallo che hanno organizzato l’evento – perché anche quest’anno la manifestazione è stata capace di suscitare interesse nel pubblico della zona e in chi è venuto da fuori».

(fotoservizio Sara De Dominici)

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.