Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Auguri Michele: il prof delle medie si ricorda del tecnico ustionato
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Auguri Michele: il prof delle medie si ricorda del tecnico ustionato

Il professore delle medie scrive al tecnico ustionato nell'incendio scoppiato alla Vitale Barberis Canonico.

Auguri Michele: il prof delle medie si ricorda del tecnico ustionato. Pochi giorni fa il docente Giuseppe Paschetto ha rivolto un pensiero a Michele Peretti (giovane triverese rimasto vittima di un incidente sul lavoro lo scorso 13 marzo alla Vitale Barberis Canonico)

Auguri Michele: il prof delle medie si ricorda del tecnico ustionato

«Buona Pasqua a tutti ma in particolare al nostro ex alunno Michele Peretti con l’affettuoso augurio da tutti coloro che l’hanno conosciuto nella scuola di Mosso per rivederlo presto in piena forma tra di noi», scrive l’insegnante che di recente è stato anche inserito tra i 50 professori più bravi al mondo. Parole che vengono dal cuore e che vogliono dare un incoraggiamento di pronta guarigione. A corredo degli auguri anche alcune immagini ormai d’epoca riferite al periodo in cui Michele era un giovane studente alle medie di Mosso.
Come detto tante sono state le esperienze di Michele Peretti da ragazzino alla scuola media di Mosso, come spiega Paschetto: «Michele partigiano, Michele ambientalista, Michele alpinista, Michele sugli altopiani tibetani, sui sentieri partigiani, sui pascoli con le sue capre e con la sua simpatia e energia che vogliamo ritrovare».

Giuseppe Paschetto con un giovanissimo Michele Peretti in Ladakh

Le cure

Michele Peretti sta rispondendo alle cure a cui è sottoposto all’ospedale di Torino. Il giovane tecnico di 24 anni è stato investito da una fiammata lo scorso 13 marzo all’interno della Vitale Barberis Canonico di Pratrivero. Il ragazzo residente in Valdilana era stato avvolto dal fuoco dopo che aveva aperto una porta del reparto di finissaggio in cui avrebbe dovuto operare.
Il messaggio di augurio lanciato da Paschetto lanciato anche sui social non è passato inosservato, in tanti hanno voluto infatti dare un ulteriore incoraggiamento al giovane tecnico di pronta guarigione sperando di poterlo riabbracciare il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente