Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Avis Gattinara cerca i giovani: invito a tutti i 18enni
Attualità Gattinara e Vercellese -

Avis Gattinara cerca i giovani: invito a tutti i 18enni

Una campagna di informazione e sensibilizzazione a favore dei neomaggiorenni.

avis gattinara

Avis Gattinara punta sui giovani: informazione e sensibilizzazione per i neomaggiorenni.

Avis Gattinara e i giovani

Fra le tante possibilità che si aprono per chi compie 18 anni, c’è anche quella di donare il sangue. Così, insieme agli auguri del sindaco per il raggiungimento della maggiore età, a Gattinara arriverà anche l’invito a farlo. Una nuova iniziativa promossa dalla sezione Avis e dal Comune vuole infatti avvicinare i giovani a questa importante pratica di volontariato. Ogni gattinarese che nel 2020 compirà 18 anni, infatti, riceverà una lettera firmata dal sindaco Daniele Baglione. Oltre a porgere gli auguri per l’inizio dell’età adulta, il primo cittadino ricorderà che dalla maggiore età è possibile diventare donatori di sangue.

Nuovi diritti e doveri

«Il compimento dei 18 anni – recita la lettera – è il momento che rappresenta “l’entrata ufficiale nella società”, con in cui si acquisiscono nuovi diritti, nuovi doveri, dove sono affidate nuove responsabilità, in cui si è chiamati a scelte consapevoli, libere e autonome. Fra queste c’è anche quella di compiere gesti che possono aiutare in modo immediato e concreto chi si trova in difficoltà. Per questo voglio parlarti di un gesto semplice, di solidarietà che puoi compiere a favore degli altri: la donazione del sangue». Ogni giorno in Italia migliaia di persone sopravvivono grazie a questo gesto. Diventare donatore significa occuparsi degli altri, «facendo aumentare la disponibilità di emocomponenti (globuli rossi, plasma e piastrine) che consentono a molte vite di essere salvate». Ma anche occuparsi e avere cura di sé stessi, poiché vi è un costante “esame di controllo” sulla salute. Nella lettera, ci saranno anche il calendario delle donazioni del 2020 e tutti i contatti dell’Avis cittadina.

Il calo

«Questo progetto di sensibilizzazione – dicono i vertici dell’Avis di Gattinara – vuole incrementare il numero di donatori della nostra sezione che, per il ricambio generazionale e per le sempre più stringenti esigenze sanitarie e burocratiche, hanno visto negli ultimi 5 anni una diminuzione di circa 120 sacche/anno, passando dalle 820 del 2015 alle 700 attuali, e una proporzione donatori/popolazione del territorio di competenza (Gattinara, Lozzolo, Roasio, Rovasenda) scendere al di sotto del 4/100. Da un paio di anni, sul territorio provinciale, si sono visti i primi segni di una carenza di sangue negli ospedali nel periodo estivo». Alla lettera verrà allegata una copia della Costituzione e il calendarietto dove sono riportate le date delle donazioni e i recapiti per contattare l’Avis di Gattinara. Il prossimo appuntamento con la donazione è per giovedì 23 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente