Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Azienda valsesiana sospende operaio che si masturbava in ufficio
Attualità Borgosesia e dintorni Varallo e Alta Valsesia -

Azienda valsesiana sospende operaio che si masturbava in ufficio

Non si tratta di un caso isolato. Già diverse le segnalazione con tanto di denuncia in questi giorni un po’ in tutto il Piemonte.

Azienda valsesiana sospende per cinque giorni l’operario sulla cinquantina sorpreso dalle colleghe di reparto a masturbarsi.

Azienda valsesiana sospende operaio che si masturbava in ufficio

Il curioso caso è avvenuto nei giorni scorsi in una azienda valsesiana. Durante l’orario di lavoro, ormai arrivati al tardo pomeriggio, l’uomo sarebbe entrato in un ufficio a vetrata posto a ridosso del reparto. Qui si sarebbe messo comodo sulla sedia e si sarebbe masturbato senza particolari problemi. Ma l’atto non è di certo passato inosservato: l’interno dell’ufficio è infatti ben visibile anche a chi è nel reparto, vista la presenza delle ampie vetrate. E infatti alcune colleghe stupite e infastidite hanno subito segnalato la cosa in direzione.
LEGGI ANCHE: Sorpreso dalla compagna a fare sesso con la figlia di 13 anni si lancia dal balcone

Nessuna denuncia

Non c’è stata denuncia (poteva scappare l’atto osceno), ma il cinquantenne è stato comunque sospeso per cinque giorni, e ora rischia anche provvedimenti più importanti per il suo comportamento. Il diretto interessato ha provato a giustificarsi spiegando di essere andato in quell’ufficio solo perché era più fresco in quanto c’era l’aria condizionata, senza però entrare nei particolari sulla propria “intima” attività.

Casi in aumento

Ma quello avvenuto nell’azienda valsesiana non è il solo caso di masturbazione in pubblico in questi giorni. Nnei giorni scorsi un 66enne a Chivasso si è fermato in un parcheggio e ha iniziato a toccarsi: l’uomo ormai abitualmente arrivava in auto o in moto nel grande parcheggio a nord della ferrovia utilizzato ogni giorno da centinaia di pendolari e qui iniziava a fare i suoi comodi. Mentre un uomo di 80 anni di Torino è stato denunciato per atti osceni: si masturbava sul balcone di casa. In questo caso l’episodio è accaduto lo scorso lunedì 22 luglio a Borghetto Santo Spirito dove l’uomo si trovava in villeggiatura. L’anziano infatti si masturbava sul balcone di casa mentre osservava i bambini giocare nel parco giochi poco distante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente