Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Bimbi di Quarona scoprono il mondo delle api: le foto
Attualità Borgosesia e dintorni -

Bimbi di Quarona scoprono il mondo delle api: le foto

Il progetto è curato dal Soroptimist club Valsesia.

Bimbi di Quarona alla scoperta di un microcosmo affascinante e di enorme importanza: quello delle api. Bimbi di Quarona scoprono le api

Bimbi di Quarona alla scoperta di un microcosmo affascinante e di enorme importanza: quello delle api.

Bimbi di Quarona scoprono le api

Animaletti affascinanti dal ruolo fondamentale. Con “Bzzz conosciamo le api” i bambini delle scuole materne ed elementari di Quarona hanno potuto trascorrere un pomeriggio istruttivo, facendo conoscenza con le api e scoprendo l’importanza di questi insetti nell’ecosistema. Il progetto è curato dal Soroptimist club Valsesia, proposto nell’ambito della Giornata internazionale delle api, che si è avvalso della collaborazione di esperti del settore per rendere accattivante la divulgazione. Era stato proposto anche a Borgosesia.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

L’alveare

Così, sabato 10, i bambini si sono trovati nel parco del municipio, accolti dalle volontarie del Club di servizio e dall’assessore comunale Maurizio Ugliotti, per lasciarsi trascinare nel fascino della vita all’interno di un alveare dal presidente degli apicoltori valsesiani Roberto Zoia attraverso un’arnia didattica con le pareti di vetro, nella scoperta di prodotti come miele, pappa reale e cera, e nella magia della “cooperazione” tra insetti e fiori dalla direttrice dell’Orto botanico di Guardabosone Angela Maria Vicario.

Le letture

In più, i giovani quaronesi sono stati coinvolti in letture animate sul ruolo delle api nella natura da Lorenza Erme e in fiabe recitate da Maria Rosa Pantè. I bambini hanno dimostrato grande interesse, rivolgendo domande per soddisfare le tante loro curiosità e imparando ad apprezzare il ruolo delle api in natura. L’evento è già stato proposto a Borgosesia e lunedì farà tappa a Varallo, nel cortile della biblioteca.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *