Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Boca allarme dell’ex sindaco: si rischia una “Pulinet 2”
Attualità Novarese -

Boca allarme dell’ex sindaco: si rischia una “Pulinet 2”

Mora boccia la variante sui rifiuti nocivi «Limita l’insediamento di nuove ditte»

Boca allarme dell’ex sindaco: si rischia una “Pulinet 2”. Nell’ultima seduta del consiglio comunale di Boca si è discussa la variante alle norme di attuazione del piano regolatore, che ha portato alla modifica di alcune frasi volte alla preservazione del territorio dallo stoccaggio e dal trattamento di rifiuti nocivi.

Boca allarme dell’ex sindaco: si rischia una “Pulinet 2”

«La nostra variante al piano regolatore – spiega Mora – nacque dall’esigenza di evitare che si ripetesse lo scempio del territorio, avvenuto anni fa con la Pulinet, perpetrato da enti superiori al Comune. Allora, dopo una attenta analisi ed un autorevole parere legale inserimmo nel piano regolatore una frase di sole 19 parole “Non è ammesso l’insediamento di attività che prioritariamente svolgono lo stoccaggio, anche provvisorio, di rifiuti speciali tossiconocivi».

LEGGI ANCHE Boca, 400 cittadini non vogliono l’impianto che tratta scarti di produzione

La validità di questa norma è dimostrata dal fatto che i ricorsi intentati contro la variante non hanno mai trovato accoglimento. Ora, lo stralcio della parola “prioritariamente” pone seri problemi alle attività che utilizzano sostanze che, dopo il loro impiego, diventano rifiuti pericolosi, ma che non rimarrebbero a lungo nell’azienda. In parole povere, con questa modifica non si potrebbe più aprire una rubinetteria a Boca, perché scarterebbe rifiuti pericolosi, vietati con la nuova norma».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente