Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cellio e Breia diventano gallerie d’arte a cielo aperto
Attualità Borgosesia e dintorni -

Cellio e Breia diventano gallerie d’arte a cielo aperto

Dall’1 al 7 agosto torna “Sculturando”, il simposio di scultura che raggiunge la settima edizione.

Cresce l’attesa per Sculturando. Cellio e Breia si trasforma in galleria d’arte a cielo aperto.

Cellio e Breia diventano gallerie d’arte a cielo aperto

Ancora pochi giorni e Cellio con Breia si trasformerà in una galleria d’arte a cielo aperto. Torna Sculturando, il simposio dedicato al mondo della scultura, arrivato alla settima edizione. La rassegna sarà da domenica 1 a sabato 7 agosto. Per tutta la settimana gli artisti saranno presenti negli angoli del paese per far vivere le loro opere con pietra, legno e altri materiali.

Gli artisti presenti

Saranno 26 gli scultori ospiti della settima edizione, provenienti da tutta Italia e dall’estero: Alessandro Pavone, Angelo Giuseppe “Pino” Bettoni, Arianna Gasperina, Daniela Romagnoli, Dino Damiani, Enrico Challier, Fabio Bortoletto, Franco Andreselli, Gianluigi Zeni, padre Gianni Bordin, Inma Garcia Arribas, Ivo Piazza, Jacopo De Dominici, Jessica Ielpo, Kurt Wierer, Lara Steffe, Lionello Nardon, Luca Lisot, Marco Del Corso, Matthias Sieff, Mauro Pietro Gandini, Ozer Actimur, Paolo Figar, Roberto Merotto, Romano Perolio, Sara Andrich. Il tema sarà libero, così da consentire a tutti i partecipanti di esprimere al meglio le loro qualità artistiche.

Non solo scultura…

Durante il simposio saranno proposte anche iniziative collaterali. Se durante il giorno gli artisti saranno al lavoro, alla sera le associazioni di Cellio con Breia proporranno cene o altri momenti di incontro.

Sculturando si aprirà domenica 1 agosto con la cena di presentazione degli scultori alla Società operaia; lunedì 2 ritrovo alle 20 per la cena della Pro loco; martedì 3 a Breia appuntamento alla “Tana dal Ricc”.

Mercoledì 4 alla Soms di Cellio dopo la cena saranno presentati due libri: “Rivelazioni di donne e di arte” a firma di Lara Steffe e Laura Scalvenzi, e “Il rosa non mi piace” di Daniela Romagnoli.

Giovedì giornata dedicata ai bambini: dalle 10 laboratorio creativo e animazione con il marionettista Giar Lunghi; venerdì ritorna la cena nella sede della Pro loco e sabato, per la giornata di chiusura, alle 20 è prevista la “Festa in piazza” con la presentazione delle sculture e l’estrazione dei numeri della lotteria.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *