Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Coronavirus piemontesi cacciati dai vicini di casa in Liguria
Attualità Fuori zona -

Coronavirus piemontesi cacciati dai vicini di casa in Liguria

Erano giunti nella loro abitazione al mare in barba a ordinanze e decreti.

si finge

Coronavirus piemontesi cacciati dai vicini di casa in Liguria. Erano giunti nella loro abitazione al mare in barba a ordinanze e decreti.

Coronavirus piemontesi cacciati dai vicini di casa in Liguria

Nella notte tra sabato 4 e domenica 5 aprile, in barba a tutte le disposizioni per il contenimento del Coronavirus, una famiglia era partita dal Piemonte per raggiungere la seconda casa ad Ospedaletti, in Liguria. Forse evitando le troppe telecamere sulle autostrade. Ma i vicini, sapendo che l’abitazione era una seconda casa, sono usciti per protestare, convincendo i piemontesi a desistere. Il singolare episodio è riportato dai colleghi di Prima La Riviera.

Sono pure arrivati tardi per non dare nell’occhio

Stando a quanto ricostruito, i turisti sarebbero giunti sul tardi, forse per evitare di dare troppo nell’occhio, evidentemente però non sono stati così accorti da non farsi sentire. A quel punto i vicini, sapendo che l’abitazione era una seconda casa, sono usciti per protestare, convincendo i piemontesi a desistere. Dell’episodio sono stati avvisati poi i carabinieri che hanno fatto partire un’indagine.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *