Attualità Borgosesia e dintorni -

Elementari in Dad con un solo positivo: in Piemonte si cambia

Insorge il Pd: “Le ultime decisioni regionali mettono in difficoltà il sistema e scaricano sui più piccoli e i loro nuclei familiari i costi sociali della pandemia”.

Elementari in Dad con un solo positivo: in Piemonte si cambia. Insorge il Pd: “Le ultime decisioni regionali mettono in difficoltà il sistema e scaricano sui più piccoli e i loro nuclei familiari i costi sociali della pandemia”.

Elementari in Dad con un solo positivo: in Piemonte si cambia

Nuovo cambio di regole per quanto riguarda la gestione dei casi Covid nelle scuole primarie piemontesi: se fino a una manciata di giorni fa con un caso positivo era prevista l’autosorveglianza con tampone (mentre con due o più casi Dad), da ieri, martedì 18 gennaio 2022 si andrà per 10 giorni in Didattica a Distanza anche con un solo caso positivo in classe.

Il Pd attacca Cirio

“La Regione deve farsi carico del disagio che sta crescendo tra studenti, famiglie e operatori scolastici. Le ultime decisioni regionali mettono in difficoltà il sistema e scaricano sui più piccoli e i loro nuclei familiari i costi sociali della pandemia. La soluzione non può essere una quarantena preventiva: così riportiamo le lancette dell’orologio al febbraio 2019. Deve essere la Regione, attraverso i suoi organi politici e tecnici a cercare l’equilibrio tra i diversi aspetti”.

Secondo il Pd, la quarantena con un solo positivo in classe rende la situazione della scuola primaria peggiore di quelle secondarie, poiché l’accudimento dei più piccoli è certamente più problematico da parte delle famiglie che, inevitabilmente, vanno in crisi anche per gli aspetti legati al lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.