Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Estate di eventi con l’Ecomuseo della Valsesia
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Estate di eventi con l’Ecomuseo della Valsesia

Iniziato sabato un ricco calendario di appuntamenti che proseguirà fino a settembre.

Un’estate di eventi e tradizioni alla scoperta dell’Ecomuseo: la Valsesia mostra i suoi tesori.

Estate di eventi con l’Ecomuseo della Valsesia

Visite guidate, corsi e laboratori, ma anche convegni e concerti nei diversi siti della Valsesia. È ampio il ventaglio di proposte dell’Ecomuseo valsesiano che anche quest’anno invita i visitatori ad approfondire la conoscenza delle nostre tradizioni.

«I siti dell’Ecomuseo valsesiano sono Alagna con Riva, Rassa, Rima, Rimella e Mollia – spiega l’assessore alla cultura dell’Unione montana Valsesia, Attilio Ferla –. Quest’ultima si è aggiunta quest’anno con nostro grande piacere grazie al sostegno dell’amministrazione comunale. L’Unione montana ha una funzione di pianificazione delle iniziative, in collaborazione con la rete ecomuseale della Regione Piemonte e sotto l’egida della stessa».

Gli appuntamenti

Partiti già sabato 24 luglio. All’Ecomuseo di Rimella si è svolto un incontro formativo per operatori volontari dell’Ecomuseo. A Riva Valdobbia ha invece tenuto banco un tavolo di lavoro sulle ricerche dell’Abate Carestia e presentazione dell’Annuario 2020 con la partecipazione del biologo ed espertologo svizzero Philippe Golay. Domenica 25, a Mollia, è in programma “Camminando tra storia e natura”. Si andrà avanti Fino a sabato 25 settembre, quando Rima ospiterà la Festa della patata.

Visita la loro pagina facebook per rimanere aggiornato. Tutte le informazioni si possono trovare anche sul sito Internet dell’Unione montana o telefonando ai loro uffici.

Un assaggio delle iniziative

«Per coloro che desiderano conoscere la Valsesia ci sono proposte davvero interessanti – aggiunge l’assessore Ferla –. Abbiamo programmato giornate di formazione nell’ambito della valorizzazione della lana e della canapa, oppure le visite guidate teatrali, come quella in “Casa Belli” di Mollia; o i concerti di “Musica a Rima”, con concertisti di chiara fama».

«Gettonatissime tutte le iniziative rivolte ai bambini, come i laboratori o la manifestazione “Orto dei bambini” che quest’anno, a Rima, giunge alla settima edizione. Ci sono poi visite guidate tradizionali e diversi laboratori per adulti, come quello dedicato a “curarsi con le erbe”. Sono appuntamenti modulati sulle esigenze di un pubblico ampio e trasversale, capaci di accontentare diverse fasce d’età e di interesse».

LEGGI OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *