Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Finito il murales di Marcantonio, ora a Varallo tocca alla Cecca
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Finito il murales di Marcantonio, ora a Varallo tocca alla Cecca

A breve sarà iniziato il quinto murales del progetto di arte urbana Waral

Dopo il Marcantonio, non poteva mancare la Cecca. Sarà infatti la maschera femminile di Varallo il soggetto del quinto murales del progetto Waral. La figura di Marcantonio è ora immortalata sulla facciata della palazzina di proprietà dell’Atc in via Fiume, l’opera dell’artista Fabrizio Sarti in arte Seacreative. «È una bellissima iniziativa – afferma il presidente del Comitato carnevale Simone Berardi -. Per noi, essere inseriti in questo grande progetto è davvero un regalo inaspettato. Attraverso questi murales si vuole trasmettere la nostra cultura e le nostre tradizioni locali che vanno conservate e tutto il nostro Comitato è felicissimo di rientrare in questa iniziativa». 

Fin dai primi tocchi di colore l’artista varesino ha saputo, attraverso il suo stile particolare e contemporaneo, esaltare il re del carnevale di Varallo e vestire uno dei suoi personaggi quasi grotteschi dipinti nella sua arte di strada con gli abiti colorati e di tradizione di Marcantonio Carlavèe. Ora si partirà nelle prossime settimane anche con la rappresentazione della Cecca.

Articolo precedente
Articolo precedente