Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara accende la luce all’antica chiesa di San Bernardo
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara accende la luce all’antica chiesa di San Bernardo

I resti dell'edificio sono illuminati da alcuni led che lo rendono visibile anche a chilometri di distanza.

gattinara accende

Gattinara accende i “riflettori” su un altro monumento: illuminati i resti della chiesa di San Bernardo.

Gattinara accende i led

Un sito storico di Gattinara diventa visibile anche nella notte. I resti dell’antica chiesa di San Bernardo da alcuni giorni sono stati illuminati da fari a led. La chiesa si trova in un punto molto trafficato, a pochi metri dalla discesa di San Bernardo, lungo corso Garibaldi. L’amministrazione comunale ha voluto illuminare anche questo sito, così come ha fatto con altri monumenti cittadini, tra cui, l’ultimo in ordine di tempo, il castello di San Lorenzo.

La storia

La presenza di una cappella dedicata a San Bernardo, nella zona di Gattinara oggi occupata dal quartiere omonimo, è attestata fin dal 14° – 15° secolo: si trattava di una piccola costruzione, della quale oggi restano solo i ruderi. Da qui, intorno agli anni Sessanta, fu staccato un pregevole affresco, che raffigurava una Crocifissione, attribuibile all’anonimo “Maestro della Passione” (1460 circa), e oggi conservata al Museo “Borgogna” di Vercelli.
Con l’espansione industriale incontrata da Gattinara nella prima metà del Novecento, questo quartiere, da semplice zona campestre, si fece molto popoloso, così da rendere opportuni il suo smembramento dalla parrocchia di San Pietro e la fondazione di una nuova parrocchia. Nel 1979 venne posata la prima pietra della nuova chiesa di San Bernardo, che si trova nella vicina via Cossato.

La pulizia

Negli anni passati, più volte si è dovuto intervenire per liberare i ruderi della chiesetta di San Bernardo dalla vegetazione che aveva letteralmente inghiottito la chiesetta. Dopo lunghi periodi di incuria, tanto che i resti dell’edificio sacro sparivano tra la vegetazione, ora i resti sono stati ripuliti e illuminati. Lo stesso è avvenuto per il castello di San Lorenzo, il monumento più alto di Gattinara. Dopo aver ripulito tutta la zona dalla vegetazione spontanea, grazie anche alla collaborazione con il privato proprietario dei terreni, il Comune di Gattinara ha realizzato un impianto di illuminazione a led che lo renderà visibile da decine di chilometri di distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente