Seguici su

Attualità

Gattinara asfalta la strada verso la Torre delle Castelle

Pubblicato

il

Gattinara asfalta la strada che porta alla Torre delle Castelle. Ogni giorno sono moltissimi i gattinaresi e non solo che salgono in collina per ammirare i vigneti e il panorama, o anche semplicemente per farsi un selfie sulla panchina gigante

Gattinara asfalta via della Torre

E’ iniziata nei giorni scorsi l’asfaltatura della strada che porta alla Torre delle Castelle, simbolo della città di Gattinara. La strada era stata chiusa al traffico; inoltre, per consentire alla ditta specializzata di stendere il nuovo manto di asfalto, era stato istituito il divieto di sosta. Da quando l’area della Torre è stata completamente ristrutturata e portata a nuova luce, il sito più conosciuto di Gattinara è sempre molto frequentato. Ogni giorno sono moltissimi i gattinaresi e non solo che salgono in collina per ammirare i vigneti e il panorama che si scorge dalla Torre, o anche semplicemente per farsi un selfie sulla panchina gigante. La Torre delle Castelle è diventata anche la meta di molti gattinaresi che vogliono concedersi una passeggiata o una corsetta rilassante dopo il lavoro e che decidono di godersi il tramonto dalla collina, oppure consumare una cena veloce portata da casa sui tavoli da pic-nic allestiti nel piazzale.

Sarà pronta per la Festa dell’uva

Da diverso tempo l’asfalto di via alla Torre si presentava danneggiato dal tempo e dalle intemperie, con buche in diversi punti della strada che si arrampica tra i vigneti. Il Comune ha atteso la fine della sagra alpina, che si è svolta alla Torre nell’ultimo fine settimana di luglio, per iniziare i lavori, in modo da avere la strada pronta e nuovamente aperta alle auto poco prima dell’inizio della Festa dell’uva, un altro momento dell’anno in cui la terrazza panoramica su Gattinara è molto frequentata da visitatori, turisti e tour organizzati. Poche settimane più tardi, invece, sarà già ora della vendemmia e comunque sono numerosi anche a settembre i mezzi da lavoro dei viticoltori che ogni giorno percorrono quella strada.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *