Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara conclusi i lavori nel centro cittadino
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara conclusi i lavori nel centro cittadino

Per dare un nuovo look alla parte storica della città ci sono voluti diversi anni: due sindaci e più mandati.

Gattinara conclusi i lavori nel centro cittadino: nuova pavimentazione e parcheggi segnalati da chiodi.

Gattinara conclusi i lavori nel centro

Con la riapertura di corso Vercelli sono terminati i lavori di rifacimento del centro storico di Gattinara. Ci sono voluti anni, due sindaci e più mandati per rifare la pavimentazione dei quattro corsi, ma venerdì 7 agosto, con la rimozione dell’ultima transenna e la riapertura del tratto al transito delle auto, l’intervento si può ritenere concluso.
LEGGI ANCHE: Gattinara inaugura la nuova piazza Cinema Italia

Pavimentazione rustica con Vercellotti

Il centro storico di Gattinara, considerando solo quello all’interno delle vecchie porte, si presenta così con quattro corsi con due diversi tipi di pavimentazione stradale. La direttrice corso Garibaldi – corso Cavour, realizzata sotto l’amministrazione di Carlo Riva Vercellotti, con le lastre di luserna e i ciottoli di fiume, per imitare la pavimentazione originaria di Gattinara, quando le strade venivano percorse solo da carrozze e calessi.

Cantiere concluso con Baglione

Poi la direttrice corso Valsesia – corso Vercelli, con una pavimentazione diversa, realizzata con i cubetti di pietra, che si prestano meglio al transito dei pedoni, delle biciclette e sono meno rumorosi al passaggio delle auto. «Le due pavimentazioni hanno un punto di incontro estetico in piazza Italia – commenta il sindaco Daniele Baglione –, ovvero il punto di incontro dei nostri quattro corsi. Al centro della piazza, infatti, si trovano sia i cubetti di pietra, sia i ciottoli di fiume, intorno alla fontana, con cui sono stati realizzati i grappoli d’uva che decorano il centro della piazza».

Chiodi stradali per segnalare i parcheggi

La nuova pavimentazione ha fatto abbandonare il disegno a vernice delle strisce per i parcheggi, per lasciare spazio a “chiodi stradali” colorati. Che però col tempo si sono sbiaditi e quindi non sono chiari gli spazi riservati alla sosta (soprattutto quella a pagamento) e quelli riservati alla fermata dell’autobus.

Attenzione alla segnaletica verticale

«Era impensabile disegnare strisce colorate con la vernice sulla nuova pavimentazione – dice Baglione – e quando i parcheggi torneranno a pagamento provvederemo a tinteggiare i chiodi stradali. A completamento, però, c’è la segnaletica verticale».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *