Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara Massimiliano ha pedalato tra deserto e oceano
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara Massimiliano ha pedalato tra deserto e oceano

Nel Sahara Occidentale, ha affrontato mille chilometri in cinque giorni.

massimiliano gattinara

Gattinara Massimiliano e “Fionda” si lanciano in una sfida nel deserto.

Gattinara Massimiliano nel deserto

Impresa ciclistica da ricordare per Massimiliano Della Monaca. «E’ stato un giro bellissimo in una terra stupenda, in mezzo al nulla». Il designer, conosciuto a Gattinara per aver avviato il progetto di raccolta rifiuti “Alfa”, è tornato agli inizi di marzo dal Sahara Occidentale, dove ha affrontato mille chilometri in cinque giorni sulla bicicletta “Fionda”, da lui creata. Una pedalata tra deserto e oceano che ha impegnato non poco il professionista originario di Serravalle e ora residente a Roasio.

Le tappe

«Nei primi giorni – racconta – ho affrontato tappe molto lunghe. L’ultimo giorno invece si è rotto il pianale dello sterzo e sono caduto; niente di grave, ma l’incidente ha rallentato la tabella di marcia. Sono soddisfatto e ripeterò l’esperienza allungando il percorso». L’appassionato ciclista ha pedalato lungo una strada che costeggia l’oceano, dormendo in tenda e spesso assaggiando il cibo locale.

Nel deserto

«Non è una zona turistica: si faceva fatica a trovare alimenti. Internet invece prendeva a manetta. Per quanto riguarda l’acqua potabile a Marrakech avevamo fatto un bella scorta, in tutto un centinaio di litri. In definitiva ci siamo goduti in pieno il deserto, nonostante i disagi». Ad accompagnare Della Monaca nella sua impresa c’erano il videomaker Andrea Ciotti e il fotografo Matteo Gigli, entrambi di Varese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente