Attualità, Sport Borgosesia e dintorni -

Giro del laghetto di Sant’Agostino per i 100 anni della Valsesiana

Il “Giro” sarà valido come unica prova del campionato di corsa in montagna individuale del I raggruppamento dell’Ana.

Giro del laghetto di Sant’Agostino per i 100 anni della Valsesiana

Gara alpina per celebrare la Valsesiana

La sezione “Valsesiana” dell’Ana, nella ricorrenza del 100esimo anniversario di fondazione, e il Gsa Valsesia organizzano la prima edizione del “Giro del Lago di Sant’Agostino”, gara di corsa in montagna in programma domenica 22 maggio, con partenza e arrivo dalla sede della “Valsesiana” nella zona industriale di Roccapietra.

Il “Giro del Lago di Sant’Agostino” sarà valido come unica prova del campionato di corsa in montagna individuale del I raggruppamento dell’Ana, che raccoglie le sezioni degli alpini di Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e Francia.

La gara sarà pertanto riservata ad alpini (soci ordinari) e aggregati (maschili o femminili, purché maggiorenni) del I Raggruppamento e militari in servizio alle Truppe Alpine.

Il percorso da 12 km

Il tracciato della gara (su una distanza di circa 12 chilometri e un dislivello positivo di oltre 700 metri) si sviluppa attorno al lago di Sant’Agostino (o “lago dei rospi”), lungo un itinerario panoramico che tocca alcuni tra i punti più caratteristici dal punto di vista storico e naturalistico di questa zona della Valsesia tra i comuni di Varallo, Quarona e Cellio con Breia. Partenza ore 9.45.

Dalla sede dell’Ana a Roccapietra, attraversamento in località scuole e si sale verso il lago, in direttissima verso Cavaglia. Si segue la mulattiera fino alla fine e si svolta a destra, verso frazione Morondo. Qui sarà allestito un punto di ristoro.

Successivamente si sale al Monte Tucri (798 m) e si raggiunge il Salto della Matrigna. Si scende verso la chiesa della Beata al Monte e ancora a San Giovanni, con una discesa tecnica nel sottobosco. Si prosegue poi lungo la mulattiera che raggiunge il centro di Quarona, in località campo da calcio. Attraversando un prato si risale la cresta verso Poggio Cerei e seguendo verso il castello di Arien. Da qui poi discesa verso Roccapietra con arrivo alla sede della sezione.

Il percorso da 8 km

È previsto un secondo percorso, di soli 8 km circa e con minore dislivello, destinato alle categorie over 60 anni. Quest’ultimo partirà alle 9.3o.

Il giro corto costeggerà il lago tenendo la destra. Le principali tappe saranno il castello di Arien, cresta di Poggio Cerei e poi si scende verso sinistra, in località ex Gambis (ristorante).

Si scende e si prosegue sulla sinistra verso località Cave e si risale di nuovo alla sinistra del lago. Qui si raggiunge di nuovo il castello di Arian e stesso percorso fino all’arrivo, in sede Ana.

Al termine della gara seguirà il pranzo e poi il momento delle premiazioni. Gli alpini e Gsa sono al lavoro per il tracciato, che da lunedì 16 maggio sarà puntualmente segnalato.

In occasione dei festeggiamenti, sabato 21 maggio la squadra giovanile dell’atletica svolgerà gli allenamenti alla sede Ana della Valsesiana, poi visiterà il museo alpino e festicciola con pranzo. Nel pomeriggio festa degli alpini, alle 17.30 alzabandiera e cena in sede ana.

Foto di repertorio.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.