Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco fontane di Ara addobbate con le zucche | LE FOTO
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco fontane di Ara addobbate con le zucche | LE FOTO

La frazione ha ospitato diverse iniziative per celebrare san Grato.

grignasco fontane

Grignasco fontane abbellite con le zucche in occasione della tradizionale festa di san Grato.

Grignasco fontane decorate

Bambini, adulti e anziani: sono stati tutti protagonisti di un fine settimana all’insegna delle emozioni ad Ara. Anche quest’anno sono state organizzate molteplici iniziative per onorare San Grato. Si sono intervallati momenti all’insegna del raccoglimento, dell’allegria e dei sorrisi. Il sipario della manifestazione si è aperto venerdì con una conferenza presieduta da Ruggero Sala che attraverso anche la collaborazione di Federica Sezzano, Gabriella Sala, Marta Panigada, Franco Franchi e Pietro Tartarini, ha delineato un percorso tra religiosità e storia intorno alla figura di san Grato. Tra i molteplici punti che sono stati presi in considerazione dal relatore c’è stato il rapporto tra il Fenera e la comunità di Ara nel corso dei secoli.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

Le zucche

Sabato sera è poi andata in scena la tradizionale processione delle zucche, un momento che ogni anno sa coinvolgere molteplici bambini. La comitiva di giovani accompagnata dai genitori e altri frazionisti ha attraversato alcune vie della frazione con il tradizionale frutto autunnale, utilizzato anche per addobbare le fontane del paese dalla fantasiosa Debora. Il cuore della manifestazione si è raggiunto domenica. Dopo i momenti di raccoglimento i cittadini di Ara si sono ritrovati alla chiesetta nel cuore della frazione per il tipico incanto delle offerte. Molteplici le prelibatezze che sono state messe all’asta, dalle torte ai salumi e ai formaggi. E molteplici sono stati coloro che hanno preso parte all’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente