Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco un albero magico per il Natale di Ara
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco un albero magico per il Natale di Ara

Sono stati coinvolti i bambini, che hanno potuto esprimere la loro creatività.

Grignasco un albero

Grignasco un albero creato dai bambini per festeggiare il Natale in frazione Ara.

Grignasco un albero magico per Natale

Nei limiti dell’emergenza sanitaria, la frazione di Ara ha celebrato il Natale con un momento suggestivo: la sera della Vigilia lanciati in cielo biglietti di speranza e nel cuore della frazione realizzato un “Albero magico” dai bambini.  Anche se il Coronavirus non ha permesso al Comitato carnevale di organizzare il consueto ristoro al termine della messa celebrata la sera della Vigilia, i presenti sono comunque stati coinvolti in un momento commovente. A conclusione della funzione celebrata alle 20.30 in ottemperanza alle norme atte alla tutela della salute pubblica, sono stati lanciati in cielo palloncini ai quali sono stati legati messaggi di auguri e di speranza per l’anno che si appresta a cominciare. Mantenendo le distanze previste e indossando le mascherine, bambini e adulti hanno poi lanciato in cielo i palloncini e con loro i sogni per il futuro.

LEGGI ANCHE: Gattinara l’Albero Spritz vince il concorso del Natale Originale

Grignasco un albero

Novità

Questa non è stata la sola novità che ha coinvolto la frazione grignaschese in occasione delle festività di dicembre. «Anche quest’anno ho allestito le fontane e alcuni angoli del nostro paese con diversi addobbi, come da tradizione della nostra frazione – spiega Debora Sala – e viste le particolari restrizioni, unitamente al fatto che desideravo regalare un po’ di magia ai bimbi del nostro paese, ho pensato di creare qualcosa di nuovo». Sala ha quindi chiesto alle famiglie di realizzare insieme ai loro bimbi lavoretti artigianali per rappresentare un simbolo importante. «E’ stato davvero molto divertente perché i bimbi ricorrendo alla loro creatività hanno prodotto opere meravigliose – prosegue la grignaschese -. C’è chi ha fatto delle formine con la pasta di bicarbonato, chi con le proprie impronte ha creato un addobbo, altri hanno usato delle bottiglie per rappresentare un pupazzo di neve». Con tutti gli oggetti Sala ha poi imbastito un’opera originale. «L’abbiamo chiamato l’“Albero magico” e lo si può ammirare in centro ad Ara sotto un piccolo portico – conclude Sala – ed è bello vedere i piccoli felici ed entusiasti delle loro opere. Ringrazio tutti per la collaborazione e un grazie anche al Comitato carnevale per l’idea originale dei palloncini».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *