Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Il Piemonte ospiterà i Giochi mondiali universitari nel 2025
Attualità, Sport Fuori zona -

Il Piemonte ospiterà i Giochi mondiali universitari nel 2025

Si calcola che arriveranno tremila partecipanti e duemila volontari da tutto il mondo. Alcune gare sono programmate in Valsesia.

I Giochi mondiali universitari 2025 saranno in Piemonte: una vittoria per il sistema universitario regionale.

Il Piemonte ospiterà i Giochi mondiali universitari nel 2025

Nel pomeriggio di sabato 15 maggio, la Federazione Internazionale Sport Universitari ha assegnato alla città di Torino il compito di organizzare le prossime Universiadi invernali del 2025. La FISU ha premiato all’unanimità gli sforzi dell’intero sistema istituzionale piemontese, che ha battuto Stoccolma, l’altra temibile candidata.

I giochi mondiali universitari si svolgeranno dunque in Piemonte, con sede principale nel capoluogo regionale e altri luoghi che coinvolgono anche l’area del Piemonte Orientale.

Una vittoria per il sistema universitario regionale

Dopo l’assegnazione della FISU, il Presidente Edisu Alessandro Sciretti ha commentato come segue.

Oggi scriviamo un nuovo pezzo di storia per il territorio intero, ma specialmente per il sistema universitario piemontese. E ora si ingrana la marcia più importante per potenziare il diritto allo studio universitario. Attraverso le opportunità di investimento che un grande evento mondiale come le Universiadi ci offre, riusciremo a compiere un cambio di passo reale e concreto per i servizi destinati agli studenti e alle studentesse.

Tra quattro anni potremo finalmente contare su nuove strutture che ci garantiranno la creazione di ben 1700 nuovi posti letto che renderanno il Piemonte finalmente competitivo a livello internazionale.

L’entusiasmo del rettore UPO

Il professor Gian Carlo Avanzi, rettore dell’Università del Piemonte Orientale, è entusiasta di questa consegna che vedrà protagonista anche l’Ateneo da lui presieduto.

Queste grandi vittorie premiano il lavoro in squadra, la contaminazione delle idee, che caratterizzano il piano strategico dell’UPO. Ho già comunicato la splendida notizia al CUSPO, il Centro Universitario Sportivo Piemonte Orientale, agli studenti e agli uffici dell’Ateneo, esortando tutti a dare il massimo contributo per i risultati migliori che si potranno ottenere. Gli investimenti per le Universiadi, oltre tutto, avranno una conseguente ricaduta in termini di strutture e di residenze universitarie, permettendoci così di accogliere un numero sempre maggiore di studenti che apprezzano la didattica della nostra Università.

Si calcola che nel 2025 siano attesi tremila partecipanti e duemila volontari da tutto il mondo. Alcune gare sono programmate in Valsesia.

La felicità del presidente Cirio

Abbiamo lavorato per due anni aspettando questo momento e adesso siamo felicissimi di poterlo festeggiare. Le Universiadi rappresentano un evento sportivo straordinario, ma anche una grande occasione per ricordare al mondo la bellezza del nostro territorio. Le Universiadi sono nate a Torino. Sono nate in Piemonte. E il Piemonte non vede l’ora di tornare a ospitarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *