Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Insegnante novarese offende su Fb il carabiniere ucciso: è polemica
Attualità Novarese -

Insegnante novarese offende su Fb il carabiniere ucciso: è polemica

L'autrice del post si è poi scusata: "Chi mi conosce spero sappia che non penso così".

Insegnante novarese offende su Fb il carabiniere ucciso: scoppia la polemica.

Insegnante novarese offende su Fb il carabiniere ucciso

“Uno in meno e chiaramente con sguardo poco intelligente. Non ne sentiremo la mancanza”. Questo il commento comparso su un post di Facebook che riportava la foto di Mario Cerciello Rega, il giovane vicebrigadiere dei carabinieri ucciso ieri a Roma in servizio. Una frase che non è certo passata inosservata al popolo del web, che ha tempestato l’autrice del post di messaggi di riprovazione.

Risponde l’amministrazione

Ma a scatenare ancora di più la polemica, soprattutto a livello cittadino, è il fatto che l’autrice è un’insegnante novarese piuttosto nota. “Siamo alla follia pura! – scrive indignato l’assessore regionale Matteo Marnati – Un’insegnante dichiara che potremo fare a meno di un carabiniere ucciso??? Questo è inaccettabile…. mi auguro che qualcuno prenda dei provvedimenti”. Gli fa eco, sul suo profilo personale, il sindaco Alessandro Canelli: “Su Facebook ormai chiunque si permette di scrivere qualsiasi cosa. Senza freni…”.

Le scuse col “giallo”

Intanto, travolta dagli insulti, l’autrice del post contro il carabiniere ha pubblicato sulla sua pagina un messaggio, nel quale fa intendere di non esserne responsabile: “Amici mi spiace per quanto sta accadendo, non me lo spiego proprio. Chi mi conosce spero sappia che non penso così”. E, proprio tra chi la conosce, c’è chi si schiera in sua difesa, parlando di un “fake”.
Maggiori informazioni su Novara Netweek.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente