Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

La Valsessera ricorda Moreno Tini, morto a soli 59 anni

Lavorava in una azienda a Grignasco e aveva una grande passione per le motociclette.

La Valsessera piange Moreno, 59 anni. La scomparsa ha sconvolto amici e conoscenti: «Una persona sempre pronta a sorridere e scherzare»

La Valsessera ricorda Moreno Tini

Ha lottato con forza contro la malattia che lo aveva colpito anni fa. Moreno Tini, 59 anni di Pray, purtroppo non ce l’ha fatta. Il suo sorriso si è spento lunedì sera.

In tanti hanno voluto salutarlo sulla sua pagina di Facebook, dimostrando tutto l’affetto e la stima che provavano nei suoi confronti. In tanti sono rimasti colpiti dalla sua morte.

Un lutto per amici e famiglia

«La tua semplicità e la tua gentilezza resteranno sempre legate al ricordo di te. Riposa in pace, caro Moreno. Mi spiace molto». Questo è uno dei tanti ricordi scritti con commozione. Chi lo ha conosciuto lo ricorda sorridente, ricorda la sua ironia e la battuta pronta, la sua bontà. Lo ricorda in compagnia alle cene dei coscritti a scherzare, a stare bene in compagnia con gli amici. Lo ricorda felice in giro con la sua famiglia, con i figli che adorava. Una perdita davvero grande che ha colpito tutta la comunità, che si è stretta al dolore della famiglia, che è molto riservata e unita.

Tini lavorava nella ditta Prosino di Grignasco, tra le sue passioni più grandi c’era quella della motocicletta. L’uomo amava fare viaggi sulla due ruote e lo si vedeva spesso in Valsessera a bordo della sua moto.

Il ricordo

«È davvero un dispiacere grande – commenta il sindaco Gianmatteo Passuello – Moreno era una persona affabile, era simpatico e di compagnia. L’avevo conosciuto quando c’erano stati problemi della frana in frazione Cena, dove viveva con la famiglia. Era stata la mia prima esperienza da sindaco e ci eravamo parlati molto. Suo figlio è anche coetaneo di mia figlia e quindi ho avuto modo di incontrarlo nel cammino scolastico. Era qualche tempo che non lo vedevo più e mi è spiaciuto molto sapere della notizia della sua scomparsa. Ho davvero un bellissimo ricordo di lui».

Tini lascia nel dolore la moglie Anna, i figli Edoardo e Vittorio, i parenti e le persone che hanno avuto modo di volergli bene.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Un Commento

  • Gian Mario ha detto:

    RIP caro amico d’infanzia. Sono sconvolto non avrei mai avuto avere questa notizia. Tuo carissimo amico Gian Mario di Torino e Fervazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.