Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Licenza di ”sforare” sul bilancio per quattro sindaci dell’alta Valsesia
Attualità Borgosesia e dintorni -

Licenza di ”sforare” sul bilancio per quattro sindaci dell’alta Valsesia

La Regione allarga le maglie dei conti per Campertogno, Piode, Rimella e Scopa

Quattro piccoli centri dell’alta Valsesia potranno sforare di un poco il patto di stabilità. Una boccata di ossigeno decisa dalla Regione Piemonte, che ha allargato le maglie finanziarie in alcuni casi dove far quadrare il bilancio era diventato quasi impossibile. I quattro centri sono Campertogno (potrà sforare di 86.351 euro), Piode 25.000, Rimella 34.567 e Scopa 20.000.

«Si tratta di una misura prevista dalla Legge di stabilità – spiegano da Torino – per aiutare gli enti in difficoltà con il pareggio di bilancio, che possono sforare ma esclusivamente per investimenti. La Regione può così cedere delle quote, garantendo comunque il raggiungimento dell’obiettivo generale a livello regionale».

Nulla da fare invece per Cravagliana, dove il dissesto è ormai assodato e si procederà con un programma di rientro che dovrà essere approvato.

Articolo precedente
Articolo precedente