Attualità Gattinara e Vercellese -

Lozzolo premia i cittadini che fanno meglio la raccolta differenziata

Il Comune ha ricevuto un contributo per una macchina eco-compattatore dedicata alla raccolta delle bottiglie di plastica.

Lozzolo premia i cittadini che conferiranno correttamente la plastica nell’ecocompattatore: un’iniziativa che coinvolge anche il commercio locale.

Lozzolo premia il riciclo

Un contributo per diventare sempre più ecologici. «Un ulteriore passo verso una raccolta differenziata più efficace per aumentare la sostenibilità ambientale» esulta il sindaco Roberto Sella.
Lozzolo ha ricevuto un contributo di 13.115 euro si è collocata al 106° posto della graduatoria nazionale, su 712 progetti finanziati, unico comune della Provincia di Vercelli. Ad ottobre l’amministrazione comunale aveva avanzato richiesta di partecipazione al programma sperimentale Mangiaplastica, avviato dal Ministero della Transizione Ecologica, al fine di ottenere un contributo statale per l’acquisto, l’installazione di una macchina eco-compattatore dedicata alla raccolta delle bottiglie di plastica. «L’ambiente è da sempre al centro delle nostre scelte e con questo progetto si intende creare un’economia circolare, senza dimenticare che l’obiettivo primario è la riduzione della quantità di rifiuti prodotti».

La raccolta

Infatti da anni l’amministrazione ha lo scopo di contenere la produzione di rifiuti in plastica, con l’installazione di un distributore pubblico di acqua alla spina, e questa nuova iniziativa permetterà di favorirne la raccolta selettiva e di migliorarne l’intercettazione e il riciclo in un’ottica di economia circolare.
Le modalità della raccolta degli imballaggi in plastica non verrà modificata, ma ci sarà uno strumento in più a servizio della popolazione.
La raccolta specifica delle bottiglie di plastica permetterà di accedere ad un corrispettivo di 420 euro/ton dalla “vendita” delle bottiglie. I cittadini che depositeranno le bottiglie nel “mangia plastica” otterranno dei punti che potranno utilizzare a loro vantaggio. Questo sistema incentivante servirà per stimolare e premiare il comportamento virtuoso dei cittadini, che potranno ottenere vantaggi economici conferendo le bottiglie all’eco compattatore.

Gli incentivi

Il progetto prevede il meccanismo del “riciclo incentivante”, per cui l’ecoraccoglitore (anche detta “macchina mangiaplastica”) rilascia buoni o coupon agli utenti che lo usano. Le attività locali vengono coinvolte insieme ai cittadini, che possono utilizzare i buoni accumulati negli esercizi che aderiscono all’iniziativa, creando quindi un meccanismo virtuoso tra amministrazione, cittadini e economia locale. «Come previsto nel programma amministrativo abbiamo un nuovo servizio innovativo volto a portare benefici per tutti” commenta l’assessore Alberto Zappaterra – e ci attiveremo per coinvolgere il più possibile la cittadinanza e le attività commerciali grazie ad un sistema un di premiazione che possa essere utile anche all’economia locale».
Questo progetto non vuole essere un incentivo al consumo di plastica e alla produzione di rifiuti ma vuole dare un’accezione positiva all’inevitabile uso di Pet. L’intento dell’amministrazione è di offrire un migliore servizio, perché si è consapevoli che la comodità stimola l’applicazione della raccolta differenziata. Dunque quest’anno sarà possibile usufruire anche dell’Isola Ecologica a Gattinara molto probabilmente già nella seconda metà dell’anno.

Tag:

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.