Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Medaglia alla partigiana Lucia Bertolin, 93 anni
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Medaglia alla partigiana Lucia Bertolin, 93 anni

La donna, residente ad Alagna, riceverà domani il riconoscimento del Ministero

La coraggiosa partigiana della 176ª Brigata Garibaldi riceve la medaglia della Liberazione. Giovedì ad Alagna Lucia Bertolin, 93 anni, riceverà il riconoscimento.

La comunicazione è arrivata dalla Prefettura al Comune di Alagna dove la donna vive. La cerimonia di conferimento si terrà in forma riservata ad Alagna giovedì alle 10.30 al teatro dell’Unione Alagnese. La cerimonia vedrà la partecipazione del prefetto della Provincia di Vercelli Maria Rosa Trio, oltre che della delegazione provinciale dell’Anpi Vercelli e dell’Istituto storico di Varallo. Lucia Bertolin, nata a Verres il 15 giugno 1923 da Vittorio e Pidello Costanza, entra nella resistenza giovanissima.

Lavora come infermiera nella “Guinzio & Rossi” di Verres e, anche grazie al proprietario della fabbrica, presta soccorso e cura ai partigiani. Lucia entra a far parte della 176° Brigata Garibaldi con il nome di battaglia Ninfa. Durante la guerra, presta cura ai malati di scabbia e tifo incuranti del grande pericolo cui andavano incontro. Lucia Bertolin è una delle poche donne che ottiene il titolo di partigiana.

Si è sempre occupata di diverse iniziative per non dimenticare il sacrificio e l’abnegazione con la quale lei e le altre donne lottarono, contribuendo a realizzare un’impresa che sembrava un’utopia. E’ stata una combattente al pari degli uomini quando ancora la parità non era ancora riconosciuta. Numerosi gli attestati ricevuti: tre anni fa gli era stata consegnata la menzione speciale durante la cerimonia della “donna dell’anno” dall’ufficio di presidenza del consiglio Valle d’Aosta.