Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Migranti a Varallo, torna in campo l’ipotesi Igloo
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Migranti a Varallo, torna in campo l’ipotesi Igloo

Il Comune conta di avere il via libera per utilizzare l”ex discoteca per i prossimi arrivi di profughi

Il via libera ufficiale non c’è, ma a Varallo sono fiduciosi. Forse si riescono ad avere le autorizzazioni per portare all’Igloo i migranti che arriveranno in fuuro e che sarebbero stati destinati a Varallo. «Qualche giorno fa ho contattato la prefettura per sapere se c’erano novità riguardo all’ex Asl che si trova in centro e che si pensava dovesse ospitare i profughi – spiega il sindaco di Varallo Eraldo Botta -. In quell’occasione mi è stato riferito in via informale che Anteo, Asl e prefettura stessa hanno trovato la quadra per annullare l’ex Asl come possibile location per l’accoglienza dei profughi e di inserirvi al suo posto l’Igloo».

La discoteca è chiusa ormai da qualche tempo e necessita di alcuni lavori per diventare a tutti gli effetti un luogo idoneo a ospitare i migranti. Non si tratterebbe comunque di grandi interventi. «Per ora rimaniamo in attesa di ricevere comunicazioni ufficiali – spiega ancora il primo cittadino -; ci deve venir comunicato che è decaduta l’ipotesi ex Asl e che in cambio è subentrata la struttura della Balangera. Il che per noi è un cambio migliorativo. Premettendo che l’ideale sarebbe non averli da nessuna parte,  è sempre meglio in un posto come l’ex discoteca Igloo che non in pieno centro a Varallo».

Articolo precedente
Articolo precedente