Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Orfanotrofio Caulera: gli ospiti si ritrovano dopo 50 anni
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Orfanotrofio Caulera: gli ospiti si ritrovano dopo 50 anni

Un incontro emozionante e commovente tra persone che si erano perse di vista alla fine degli anni sessanta.

Orfanotrofio Caulera: gli ospiti si ritrovano quasi mezzo secolo.

Orfanotrofio Caulera: gli ospiti si ritrovano

Dopo cinquant’anni si sono ritrovati i bimbi orfani che sono stati ospitati all’ex istituto “Gianni Zegna” di Trivero Caulera. E’ la prima volta che accade: una volta adottati, le loro strade si sono infatti divise finchè qualcuno ha sentito il bisogno di trovare le proprie origini. Tutto è partito da una mail di Enrico Loi, ora Enrico Ferrari, che circa un anno fa aveva visto l’articolo sul sito Internet di Notizia Oggi riguardante la messa in vendita dell’edificio. L’uomo, oggi residente a Roma, da tempo voleva conoscere le proprie origini. Sapeva di essere nato a Vercelli, ma i primi anni della sua vita li passò a Trivero, proprio all’ex Ipai, con centinaia di altri bambini.

Ritrovarsi dopo 50 anni

A distanza di mezzo secolo Enrico Loi ha quindi deciso  di lanciare un appello a tutti gli ex piccoli ospiti. Anche questo, diffuso in tutta Italia a partire dal sito di Notizia Oggi. E ha funzionato: un po’ alla volta, gli orfani che sono passati da Caulera si sono messi in contatto con Enrico, e nei giorni scorsi si sono ritrovati a Biella per un pranzo in compagnia condividendo i ricordi. «Quella fu la nostra famiglia – ricorda Lucia Zorzi -. In quegli anni almeno 500 bambini passarono da lì, una struttura accogliente che ha lasciato in tutti noi un bel ricordo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente