Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pabv Serravalle al lavoro per aprire Ambulatorio amico
Attualità Serravalle e Grignasco -

Pabv Serravalle al lavoro per aprire Ambulatorio amico

Ultimi tocchi per la struttura, che potrebbe entrare in servizio tra circa un mese.

PABV Serravalle

Pabv Serravalle: ultimi tocchi per l'”Ambulatorio amico”.

Pabv Serravalle al lavoro

L’“Ambulatorio amico” della Pabv di Serravalle si avvia verso l’apertura. Il progetto portato avanti dal Comune insieme al sodalizio di via Cena a breve aprirà le porte e venerdì sera, nel corso dell’assemblea ordinaria il direttivo ha spiegato come stanno procedendo i lavori. «Settimana prossima verranno posizionati i serramenti e crediamo che per fine aprile, inizio maggio, si riesca ad attivare il servizio – ha sottolineato il presidente Luca Milanini -. Nel corso delle settimane è stato rifatto il pavimento dei locali con del legno sintetico, è stato realizzato un bagnetto e sistemato lo spazio che in giornata sarà utilizzato per l’ambulatorio mentre alla sera lo potremmo utilizzare noi per lezioni o incontri formativi. Siamo riusciti ad accedere ad un bando regionale per la coesione sociale che ci ha permesso di avere un contributo di circa 35mila euro».

I numeri

Nel corso della riunione si è parlato anche delle attività portate avanti nel 2018. «Abbiamo registrato 1078 servizi in ambulanza di cui 329 di urgenze e 1441 in auto – ha continuato Milanini -, ringraziamoi volontari con i quali siamo riusciti a raggiungere risultati importanti». Qui invece i numeri dello scorso anno. Il presidente ha fatto sapere che a breve ci sarà il refresh annuale. Il gruppo parteciperà inoltre ad alcune gare di soccorso, all’Alpàa e al Palio. «Le nuove normative prevedono una presenza più consistente di ambulanze ad eventi come il Palio – ha concluso Milanini – e siamo felici che la Croce rossa ci abbia garantito collaborazione». Infine il direttivo ha fatto sapere che verrà rifatto lo statuto perchè l’associazione diventerà parte degli Ets (Enti del terzo settore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente