Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Postua ha dato l’addio a “Tino” Dosso, ex gestore del Bar dei Tigli
Attualità Borgosesia e dintorni -

Postua ha dato l’addio a “Tino” Dosso, ex gestore del Bar dei Tigli

Solo due mesi fa era morto il fratello Oscar, che aveva gestito il ristorante Villa Scalvino

Mercoledì pomeriggio tanti amici a Postua hanno voluto dare l’addio a Faustino Dosso, da tutti conosciuto come “Tino”. L’ex gestore del “Bar dei tigli” è morto all’età di 69 anni lasciando la moglie Ivana, la figlia Silvia con Franco, cugini e nipoti. Appena due mesi fa il fratello Oscar era morto a 61 anni, e ora la famiglia si trova a piangere un altro suo componente. Ma è tutta Postua a partecipare al dolore.

«E’ un pezzo di storia che se ne va – spiega il sindaco Fausto Noris -. Per anni aveva gestito il bar dei Tigli in centro paese, sicuramente una persona conosciuta che ha intrattenuto rapporti con intere generazioni». Anche l’ex primo cittadino Lino D’Alberto vuole ricordare “Tino” Dosso: «Dagli anni Ottanta fino a circa sette anni fa ha gestito il bar del paese – spiega -. E’ un lutto che ha davvero colpito l’intera comunità. Siamo tutti vicino alla famiglia in questo triste momento». 

Oscar Dosso e il fratello Tino hanno legato il loro nome al bar postuese, occupandosi di colazioni, ma soprattutto di aperitivi. Ci sapevano fare dietro al bancone intrattenendo la clientela. Oscar Dosso poi aveva dato il meglio di sè al ristorante “Villa Scalvino” di Postua accompagnato dalla moglie Ginetta, ai tavoli. Insomma, due fratelli che hanno davvero lasciato un vuoto tra gli amanti della buona tavola e della buona compagnia.

Articolo precedente
Articolo precedente