Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara è l’ex infermiera Edne, 87 anni, ad aprire la fila dei vaccinati in palestra
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara è l’ex infermiera Edne, 87 anni, ad aprire la fila dei vaccinati in palestra

La signora Zinchi, classe 1934, ha lavorato per anni proprio all’ospedale di Gattinara.

Primi vaccini nella palestra di Gattinara: per ora sono previsti due giorni di attività alla settimana, che aumenteranno in base alla disponibilità delle dosi.

Primi vaccini nella palestra di Gattinara

Questa mattina, giovedì 18 marzo, la città di Gattinara ha inaugurato il polo vaccinale. I sopralluoghi dell’Asl Vercelli risalgono appena a una settimana fa. Presenti per il taglio del nastro il direttore generale dell’Asl Vc Angelo Penna, il direttore sanitario Gualtiero Canova e il sindaco di Gattinara Daniele Baglione. Con lui anche i primi cittadini di Lenta, Giuseppe Rizzi e di Lozzolo, Roberto Sella.

La prima dosa per Edne

Il primo vaccino è stato somministrato alla signora Edne Zinchi, classe 1934. Per anni ha lavorato come infermiera proprio all’ospedale “San Giovanni Battista” di Gattinara.
Guarda le foto. 

In programma oltre 600 somministrazioni

La struttura, operativa da giovedì 18 marzo, sarà il punto di riferimento per i nuovi vaccinati della zona. Nella prima giornata sono state vaccinate 140 persone e, nei prossimi giorni, saranno vaccinate altre 500 persone. Si entra da via San Rocco, dopo essersi sottoposti alla misurazione della temperatura, e dove si può ritirare il modulo per il consenso informato da compilare.

L’invito, però, è quello di ritirarlo in municipio nei giorni precedenti al vaccino, o di scaricarlo dal sito internet del Comune a questo link, per compilarlo a casa e presentarsi all’appuntamento il documento già compilato, in modo da velocizzare i tempi.

15 minuti di attesa dopo il vaccino

Dopo aver ricevuto la dose, si viene accompagnati in un’altra area di attesa, con delle sedie, dove occorre restare per almeno 15 minuti a disposizione dei sanitari, in modo da vedere l’eventuale insorgere di controindicazioni. Si esce poi dal viottolo pedonale a lato della palestra. Al momento sono previsti due giorni a settimana di vaccinazioni, che aumenteranno in base alla disponibilità di dosi di vaccino.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *