Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Regioni chiedono di rinviare al 18 gennaio l’apertura dello sci
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Regioni chiedono di rinviare al 18 gennaio l’apertura dello sci

Per gli operatori turistici un'altra mazzata dopo un Natale disastroso.

maestri di sci

Regioni chiedono di rinviare al 18 gennaio l’apertura dello sci. Per gli operatori turistici un’altra mazzata dopo un Natale disastroso.

Regioni chiedono di rinviare al 18 gennaio l’apertura dello sci

Le regioni chiedono di rimandare l’apertura degli impianti sciistici al 18 gennaio. Lo annuncia l’Ansa. In una lettera ai ministri Francesco Boccia e Roberto Speranza, il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini ha sottolineato che «allo stato attuale, causa anche il recente andamento epidemiologico a livello internazionale che non ha agevolato l’assunzione delle necessarie decisioni, si ritiene non ricorrano le condizioni tali da consentire iniziative e azioni programmabili per permettere l’apertura degli impianti il giorno 7 gennaio».

Il rinvio era nell’aria

Del resto, che non riuscisse ad aprire il 7 gennaio come ipotizzato in un primo momento, era cosa data quasi per scontata dopo che il Comitato tecnico scientifico aveva bocciato il protocollo di sicurezza messo a punto dai gestori degli impianti. Di sicuro non è un bella notizia per tanti operatori turistici della zona, già messi in ginocchio da un Natale come non si era mai visto.
LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *