Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Romagnano ha ricordato don Paolo Bosio: un legame di affetto che nessuno vuole perdere
Attualità Novarese -

Romagnano ha ricordato don Paolo Bosio: un legame di affetto che nessuno vuole perdere

Alla cerimonia di domenica c’erano anche il vescovo e i genitori del giovane prete.

Romagnano ha ricordato don Paolo Bosio: un legame di affetto che nessuno vuole perdere

Romagnano ha ricordato don Paolo Bosio

Don Paolo Bosio era un sacerdote molto amato a Romagnano, dove ha prestato la sua opera pastorale per otto anni, e la sua scomparsa ha destato grande cordoglio. A distanza di qualche mese, la comunità romagnanese lo ha voluto ricordare con una messa, svoltasi domenica 26 luglio, all’oratorio del Chioso Bini, di cui era stato coadiutore. Presenti alla cerimonia molti parrocchiani, i familiari, le autorità e monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara.

Una targa in sua memoria

Dopo la messa, nella saletta dell’oratorio è stata benedetta una targa in sua memoria, sulla quale vi è l’immagine di don Paolo e il ricordo del suo operato, durato dal 10 luglio 2004 fino al 21 ottobre 2012, quando venne nominato parroco di Momo.

Un ricordo per i fedeli

«Ai fedeli presenti abbiamo donato un’immaginetta di don Paolo – commenta don Antonio – Alla fine della messa, abbiamo ascoltato la testimonianza di una persona che ha vissuto il periodo che il giovane sacerdote aveva trascorso nell’oratorio romagnanese, ricordandolo per il suo operato».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente