Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Romagnano multinazionale olandese per costruire il ponte militare
Attualità Novarese -

Romagnano multinazionale olandese per costruire il ponte militare

Si tratta di una struttura provvisoria che sorgerebbe parallela a quella crollata.

ponte romagnano

Romagnano multinazionale olandese progetta un ponte provvisorio per sostituire quello crollato con l’alluvione.

Romagnano multinazionale olandese per il ponte

Un ponte provvisorio sul fiume Sesia, parallelo a quello crollato. La proposta di un ponte Bailey (così si chiama questa tecnologia) è stata illustrata nel corso dell’ultimo consiglio comunale che si è tenuto a Romagnano. Il progetto di fattibilità si deve alla Jonson Bridging, una multinazionale con sede centrale nei Paesi Bassi e filiali in Italia, i i cui tecnici hanno incontrato i sindaci. «Hanno proposto – afferma il primo cittadino di Romagnano, Alessandro Carini – di costruire un ponte provvisorio, parallelo a quello attuale. I tecnici hanno confermato la fattibilità dell’attraversamento, che tra l’altro sarebbe a doppia corsia e permetterebbe di far passare i pullman».

La passerella ferroviaria

La soluzione alternativa, infatti, sarebbe quella di riadattare il ponte della ferrovia per il passaggio delle auto; ma ovviamente potrebbe essere solo a senso unico alternato. Inoltre predisporre il viadotto ferroviario comporterebbe una serie di opere di raccordo, soprattutto sul versante romagnanese. La proposta è stata presentata martedì mattina in Regione e all’assessore alle infrastrutture Marco Gabusi, che ha chiesto ulteriore documentazione per vagliare la proposta. «Sentiremo ancora l’azienda – prosegue Carini – per avere dati più mirati e precisi, così da premetterne la valutazione anche della Protezione civile». Uno dei dati riguarda i costi. «Ma credo si aggiri sul milione e mezzo, più o meno quanto preventivato per riadattare al traffico il ponte ferroviario». Si parla di spese di noleggio (ovviamente la struttura non verrebbe acquistata), che salirebbero quindi con la durata dell’utilizzo. Il canone dovrebbe aggirarsi sui 400mila euro annui.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *