Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sre Grignasco incassa 50mila euro per la nuova ambulanza
Attualità Serravalle e Grignasco -

Sre Grignasco incassa 50mila euro per la nuova ambulanza

L'associazione ha ottenuto un contributo dalla fondazione Crt mediante un bando.

sre grignasco

Sre Grignasco ha ottenuto dei fondi grazie a un bando della fondazione Crt: serviranno per una nuova ambulanza.

Sre Grignasco, il contributo

Ottime notizie per il Servizio di Radio Emergenza di Grignasco: l’associazione ha ottenuto un contributo di 50mila euro per acquistare una nuova ambulanza. A elargire il fondo nell’ambito del bando “Missione soccorso” è stata la Fondazione Crt. «Avevamo presentato domanda nelle scorse settimane proprio per capire se si riuscisse a ottenere un aiuto per l’acquisto di un nuovo mezzo per le operazioni di emergenza – fanno sapere dal sodalizio presieduto da Guido Vigna – e recentemente abbiamo saputo di essere beneficiari della quota sostanziosa che non andrà a coprire totalmente il costo della nuova ambulanza ma l’80% del prezzo».

Una bella notizia

E nella sede di via Marconi non appena si è sparsa la voce dell’arrivo del contributo in molti hanno esultato. «Siamo rimasti piacevolmente colpiti non solo di aver avuto modo di accedere al contributo ma anche perché siamo stati i soli su tutto il Novarese ad essere stati scelti come beneficiari del bando. Non sappiamo bene i motivi, ma di fatto siamo pienamente soddisfatti. Questa non è la prima volta che grazie alla fondazione Crt riusciamo a ottenere un contributo per comprare un mezzo. Quattro anni fa lo avevamo fatto per la nostra ambulanza Bravo 52». Ed ora dopo aver esultato per il traguardo raggiunto si inizia a pensare al nuovo acquisto da fare, benché per ora sia difficile stabilire le tempistiche per quanto concerne l’arrivo del nuovo veicolo.

La scelta

«Il consiglio direttivo dovrà prima riunirsi per stabilire quale ambulanza scegliere – dicono dallo Sre – a seguire si dovrà rispettare il tempo dell’acquisto e degli equipaggiamenti. Crediamo che l’immatricolazione del mezzo sarà poi nel 2020». E mentre si inizia a pensare alla nuova ambulanza il gruppo pianifica anche le iniziative da portare avanti nei prossimi mesi. «Si sta concludendo il tirocinio pratico protetto per i volontari del corso 2018-2019 – fanno sapere da Sre -. Abbiamo iniziato anche a parlare del prossimo corso da soccorritori che non sarà in autunno ma nel mese di gennaio. Non appena avremo il programma completo sarà comunque nostra cura comunicarlo in maniera tale che chi volesse avvicinarsi a noi potrà benissimo farlo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente