Seguici su

Attualità

Valduggia, benefattore offre 1500 euro per le piastrelle della scuola materna

Pubblicato

il

La raccolta fondi è ancora in corso

Prosegue l’iniziativa “Adotta una piastrella”, che mira a raccogliere fondi per realizzare la nuova pavimentazione antitrauma nel cortile della scuola dell’infanzia di Valduggia. Il denaro raccolto non è ancora sufficiente: per questo i volontari del Comitato genitori materna “Rizzio” sono al lavoro per realizzare altre iniziative e altri prodotti da distribuire in occasione delle prossime feste natalizie.

Nei giorni scorsi è arrivata nelle casse del gruppo un’importante offerta di 1500 euro: «Il benefattore ha chiesto di restare anonimo – spiega Luisa Palladino, assessore comunale e tesoriere del gruppo promotore – Anche questa donazione, come le molte che sono arrivate negli ultimi mesi, ci ha positivamente sorpreso: stiamo scoprendo di come a tante persone, e non solo ai parenti dei bambini che frequentano la scuola, stia a cuore il progetto. Per noi è una soddisfazione scoprire che sono davvero molti gli abitanti di Valduggia e dei paesi limitrofi, ditte e associazioni, che si stanno impegnando per sostenere e contribuire al nostro progetto. Ci sono arrivate offerte anche dagli ospiti delle casa di riposo. Senza dimenticare la generosa offerta di duemila euro giunta dall’imprenditore Achille Burocco di Pray, o quella effettuata da titolari e dipendenti della ditta “Masso”. In paese sono nate iniziative pro-asilo anche dai commercianti: il circolo Csen devolverà un euro all’asilo per le pizze vendute al venerdì e alla domenica».

Il progetto prevede la posa di un nuovo pavimento nel cortile della scuola dell’infanzia: «Stiamo prendendo in considerazione due alternative – prosegue Palladino -: posare erba sintetica oppure una pavimentazione in gomma. In entrambi i casi andrebbero a tutela dei bambini, sono considerati antitrauma nel caso i piccoli dovessero cadere».

La somma finora raccolta non è ancora sufficiente per realizzare l’intervento, ma il traguardo si avvicina: «Il nostro obiettivo è di offrire per il prossimo anno scolastico una scuola materna più sicura – continua l’assessore -. Pensiamo di avviare la posa della pavimentazione nei mesi estivi, quando i bambini saranno in vacanza. Nel frattempo ci stiamo muovendo per chiedere i preventivi a ditte del settore per trovare la soluzione migliore».