Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo, il sindaco allontana per due giorni un accattone
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo, il sindaco allontana per due giorni un accattone

E’ successo questa mattina durante il mercato settimanale. In città si tratta del primo caso di ”daspo urbano”

Il sindaco di Varallo ha firmato il primo decreto di “daspo urbano”. E’ successo nella mattinata di oggi, martedì 22 agosto, durante il mercato settimanale. Il primo cittadino Eraldo Botta ha costretto ad allontanarsi dalla città per 48 ore un mendicante che chiedeva l’elemosina in piazza Vittorio Emanuele II. Botta ha così dato esecuzione a una procedura prevista dai maggiori poteri conferiti ai sindaci dal “decreto sicurezza” firmato dal ministro dell’interno Marco Minniti. Botta riferisce di aver attuato il provvedimento su segnalazione dei vigili urbani, i quali a loro volta sarebbero stati informati della presenza di un giovane che mendicava importunando gli anziani. Nei giorni scorsi contro questo provvedimento si era schierato il capogruppo di “ViviAmo Varallo” Luca Cravanzola. Avas e Caritas, da parte loro, avevano dichiarato di noi aver mai avuto a che fare con soggetti che elemosinassero in modo un po’ troppo insistente.

Articolo precedente
Articolo precedente