Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo Palazzo dei Musei candidato tra i “Luoghi del cuore” del Fai
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo Palazzo dei Musei candidato tra i “Luoghi del cuore” del Fai

Dopo il censimento, il Fai sostiene una selezione tra i progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di voti.

Varallo Palazzo dei Musei

Varallo Palazzo dei Musei nell’elenco dei “Luoghi del cuore”: può essere votato fino al 15 dicembre.

Varallo Palazzo dei Musei candidato

C’è anche il Palazzo dei Musei di Varallo nella classifica dei “Luoghi del cuore”. L’edificio storico partecipa alla 10ª edizione del censimento per concorrere al bando del Fai. La delegazione della Valsesia del Fondo Ambiente Italiano ha scelto di candidare l’ente varallese dedicandogli il proprio voto così da farlo salire in classifica. Si tratta di una campagna nazionale promossa dall’ente con Intesa Sanpaolo con lo scopo di sensibilizzare i cittadini riguardo il valore del patrimonio italiano attraverso un censimento biennale dei luoghi da non dimenticare. Dopo il censimento il Fai sostiene una selezione tra i progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di voti. È possibile esprimere il proprio voto fino al 15 dicembre direttamente dal sito del Fai o a Palazzo dei Musei, alla biblioteca civica di Varallo e al punto Fai di Borgosesia in viale Fassò 22.

La riapertura

Intanto la Pinacoteca e il Museo di scienze naturali hanno riaperto lo scorso 4 luglio registrando subito una buona risposta da parte del pubblico che è tornato numeroso a visitare le collezioni di Palazzo dei Musei. A causa dell’emergenza sanitaria in corso gli ingressi sono contingentati e in settimana ai musei si accede soltanto su prenotazione, mentre il sabato e la domenica si accede a orari fissi ma senza la necessità di prenotare. «La risposta del pubblico – spiega Paola Angeleri, direttrice e conservatrice di Palazzo dei Musei – è stata molto positiva e per queste prime settimane abbiamo avuto un buon numero di ingressi sia per il fine settimana sia nei giorni lavorativi su appuntamento. Inoltre sono state molto apprezzate le visite guidate alle collezioni qui conservate e che si ripeteranno sempre la domenica: questa del 19 luglio e poi il 30 agosto, il 27 settembre e il 25 ottobre».

La collezione

Il percorso comprende le sale dedicate al museo intitolato a don Pietro Calderini, al secondo piano, e le collezioni d’arte del primo piano nelle sale del Rinascimento e del Seicento e le opere del Settecento e per accedervi è necessario rispettare le misure di sicurezza. Il pubblico inoltre può usufruire di un’applicazione scaricabile mediante un codice QR tramite la quale scaricare opuscoli informativi e audioguide. Nei giorni scorsi la Società di Incoraggiamento si è riunita per la nomina del nuovo consiglio direttivo che ha visto la riconferma, come presidente, di Mario Remogna e come vice presidenti Donatella Mossello Rizzio e Claudio Francione. All’interno delle diverse iniziative sarà dedicato spazio anche ai più piccoli con il progetto “Fuori Luogo. I Musei di Vercelli e Varallo con la Scuola” promosso dal Muvv, grazie al contributo del Fondo cultura dell’Unione Buddhista Italiana, per supportare le istituzioni scolastiche e le famiglie con la condivisione di spazi alternativi, attività di integrazione didattica e offrendo contenuti multimediali.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *