Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Visiere e plexiglass per far ripartire la scuola a settembre
Attualità Borgosesia e dintorni -

Visiere e plexiglass per far ripartire la scuola a settembre

Niente turni in classe, ma si pensa a lezioni di 40 minuti.

Visiere e plexiglass per far ripartire la scuola a settembre.

Visiere e plexiglass a settembre

Ieri finalmente il Governo ha iniziato a considerare alcune idee su come far ripartire la scuola. Il ministro Luciza Azzolina ha spiegato di aver preso in considerazione due casi: uno che prevede un contagio meno veloce e un secondo caso che invece prevede una situazione epidemiologica ancora grave. Quindi da settembre si potranno prevedere la presenza di pannelli di plexiglass nelle aule per dividere i banchi, ma ha parlato anche della possibilità di realizzare tensostrutture nelle aree esterne degli istituti scolastici. Per gli studenti obbligatoria la mascherina, ma si è ipotizzato anche di far indossare loro soltanto una visiera.

LEGGI ANCHE: Lucia Azzolina sotto scorta dopo le minacce sessiste

Azzolina ha poi rassicurato che non saranno previsti doppi turni a scuola, ma si pensa a una rimodulazione dell’orario sui 40 minuti di lezione al posto dell’ora.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

12 Commenti

  • Any ha detto:

    La mascherina a dei bambini per 4ore o piu di lezione???mi sembra assurdo…se poi succede che un bambino sviene x averla indossata tutto quel.tempo??a me a tenerla per un tot di tempo gira la testa
    …..

    • Laki ha detto:

      Finalmente qualcuno che capisce qualcosa!
      La mascherina é una cosa che non serve a nulla, lasciamo vivere questi bambini.
      Basta con questa paura e menzogna di chi ha il potere
      Andate a fare in culo!!! Merde

    • Elena ha detto:

      Ciao Any, per conoscenza ed esperienza personale in Giappone e in Cina, dove la mascherina è da sempre parte della cultura locale, i bambini di ogni età usano tranquillamente la mascherina a scuola o alle materne (prima solo in caso di malattia, in era Covid tutti e ogni giorno) senza nessun problema di asfissia o altro.
      Bastano solo un pochino di abitudine ed adattamento iniziale.
      Saluti!

      • Laki ha detto:

        Infatti si è visto come la cazzo di mascherina é servita!!!
        Smettila di fare terrorismo!!!

      • Any ha detto:

        Guardi che anche diversi medici non che in farmacia mi han detto che tenerla tutto il giorno fa male soprattutto per chi non fa un lavoro per il quale è richiesto l utilizzo..perchè si sceglie di fare un lavoro in campo medico sanitario etc…e scelto quel lavoro vanno utilizzati i dispositivi adatti a quel lavoro… io poi la utilizzo quando sono nei supermercati e luoghi chiusi cosi come previsto ma c’è stato un momento l altro giorno in cui mi sono sentita davvero mancare

        • Laki ha detto:

          Certo che fa male tenerla sempre e sopratutto all’aperto!
          Mai usata un giorno! E mai all’aperto la userò
          Dovete andare a fare in culo tutti, malati della mascherina e che accettate la dittatura
          Sveglia coglioni!

      • any ha detto:

        ha detto bene cultura locale…ma qui non siamo in Cina …

    • Bruno ha detto:

      I bambini svengono? Ma quando mai! A lei gira la testa? Pensi agli infermieri che ci lavorano tutto il giorno.

      • Laki ha detto:

        Un conto è usarle dove servono! In ospedale ovviamente si!
        Ma dove non servono a un cazzo e soprattutto quelle che usiamo é una sottomissione al potere di chi governa e basta!
        Non mi stufero mai di fare questa battaglia contro questa dittatura.
        Imparate a essere liberi

  • Laki ha detto:

    Finalmente qualcuno che capisce qualcosa!
    La mascherina é una cosa che non serve a nulla, lasciamo vivere questi bambini.
    Basta con questa paura e menzogna di chi ha il potere
    Andate a fare in culo!!! Merde

  • Abi ha detto:

    Il sonno della ragione genera mostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente