Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Addio allo storico alpino Gian Bruno Marinoni
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Addio allo storico alpino Gian Bruno Marinoni

Lutto tra le penne nere della Valsesiana. E’ “andato avanti” a 94 anni

Lutto tra gli alpini della Valsesiana proprio nei giorni dell’Adunata nazionale. Gian Bruno Marinoni è “andato avanti”. Un lutto che coinvolge l’intera Valsesia, è morto all’età di 94 anni. Il funerale è stato celebrato sabato pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Campertogno, dopo la cremazione le ceneri sono state portate al cimitero di Clusone, in provincia di Bergamo, suo paese di origine. Lascia l’affezionata Iryna e tutti i suoi cari che gli hanno voluto bene.

Gian Bruno Marinoni si è spento proprio nei giorni in cui le penne nere stanno festeggiando l’Adunata nazionale a Treviso e in molti lo hanno voluto ricordare. Marinoni avrebbe voluto essere con i suoi alpini a Treviso, nel 2015 aveva preso parte al raduno nazionale a L’Aquila con la Valsesiana. Per nessun motivo aveva voluto rinunciare e così con la sua sedia a rotelle aveva sfilato e preso parte alle giornate di festa. Per anni inoltre ha organizzato il tradizionale raduno dei “combattenti e reduci”, lo scorso anno aveva passato il testimone per motivi di salute e per l’età.

Non va dimenticato che era anche un reduce della Seconda Guerra Mondiale. Per vent’anni è stato quindi presidente degli alpini di Campertogno. In passato più volte era stato ospite delle scuole della Valsesia per raccontare la sua esperienza durante la Seconda Guerra Mondiale, una vera e propria memoria storica che ricordava aneddoti locali in grado di coinvolgere i giovani studenti.