Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Anche due amministratori tra i quattro guardaparco valsesiani indagati
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Anche due amministratori tra i quattro guardaparco valsesiani indagati

Sospesi per nove mesi: si facevano gli affari loro durante l’orario di lavoro. Nei guai anche chi doveva controllarli

Ci sono anche due amministratori comunali tra i quattro guardaparco dell’Ente di gestione Aree protette dell’Alta Valsesia finiti sotto indagine e sospesi per nove mesi in quanto si sarebbero fatti in più occasioni gli affari loro durante l’orario di lavoro. Si tratta di Sandro Bergamo, ex sindaco di Alagna e attualmente in minoranza, 62 anni; il vice sindaco di Carcoforo Ezio Quazzola, 63 anni; Pietro Chiodo, 63 anni; e Mattia Sandrini, 55 anni.

I carabinieri di Borgosesia, coordinati dal pm Davide Pretti, li hanno tenuti d’occhio per sei mesi. E ne è venuto fuori, spiegano gli inquirenti, che i quattro «pur autocertificando con orari di lavoro corretti la documentazione relativa al servizio giornaliero, in realtà svolgevano turni di servizio difformi ed ampiamente inferiori a quanto certificato e si occupavano invece di sbrigare faccende private, sia presso le abitazioni di residenza sia presso diversi esercizi pubblici, per fare acquisti o semplicemente intrattenendosi con amici e conoscenti».

Il reato è la truffa. Indagata anche una 40enne N.F., responsabile dell’ufficio, perché avrebbe dovuto controllare i quattro. Adesso il caso seguirà il relativo iter giudiziario, e ovviamente potranno presentare le loro tesi difensive.

Articolo precedente
Articolo precedente