Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Borgosesia in via Veneto condominio “ferito” dal vento
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Borgosesia in via Veneto condominio “ferito” dal vento

Si sono staccate alcune lamiere del rivestimento. La strada è stata chiusa per le operazioni di messa in sicurezza.

borgosesia

Borgosesia il vento stacca le lamiere di un condominio: strada chiusa per l’intervento di messa in sicurezza.

Borgosesia danni del vento

Nella serata di lunedì un forte vento si è fatto sentire sul Piemonte: anche a Borgosesia ci sono stati danni per un condominio. L’allarme si è avuto in via Vittorio Veneto qualche minuto dopo le 21 quando alcuni residenti hanno segnalato i primi cedimenti. Le raffiche di vento avevano alzato alcune lastre metalliche che rivestono la parete laterale di un condominio, nella zona vicino alla “galleria” che collega a piazzale don Ravelli. Alcune lamiere sono cadute in un cortile sottostante, dove fortunatamente non si trovavano persone o auto in sosta. Le lastre erano di grosse dimensioni, alcuni metri per lato, potenzialmente molto pericolose.

Strada chiusa

Con la verifica di vigili del fuoco e polizia municipale, si è deciso di chiudere la strada sottostante al passaggio di veicoli per evitare qualsiasi rischio in attesa della sistemazione delle lastre pericolanti: la viabilità su via Vittorio Veneto è stata interrotta dalla rotonda di piazza Cavour sino al parcheggio del palasport, e lo è rimasta sino alle 7 di martedì. Il vento nel frattempo si era placato, e la via ha così potuto essere riaperta al traffico, mantenendo transennata solo una parte di marciapiede direttamente sotto la parete del condominio sino alla completa messa in sicurezza delle lamiere pericolanti. A causa del vento, in città si sono registrati altri disagi di minore entità: soprattutto contenitori e sacchetti dei rifiuti (messi all’esterno per la raccolta della plastica) sparpagliati un po’ ovunque.

Il forte vento, purtroppo, ha favorito anche l’espansione dell’incendio tra Valsesia e Valsessera, scoppiato proprio lunedì sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente