Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Cavallirio lavoro nero: sequestrata azienda di pulitura metalli
Cronaca Novarese -

Cavallirio lavoro nero: sequestrata azienda di pulitura metalli

Irregolari quattro persone su nove: i titolari finiscono nei guai anche per residui e fumi rilasciati nell'ambiente

Cavallirio lavoro nero: in una azienda di pulitura metalli erano irregolari quattro persone su nove. Problemi anche di natura ambientale, denunciati albanese e senegalese.

Cavallirio lavoro nero, sequestrata azienda di pulitura metalli

La scorsa settimana i carabinieri del nucleo ispettatorato del lavoro e carabinieri forestali hanno effettuato un controllo in una azienda di pulitura metalli di Cavallirio. L’attività ha consentito di accertare la presenza di 4 lavoratori in nero su 9 impiegati, che operavano all’interno della ditta. I controlli sono stati ulteriormente estesi al settore ambientale, allo scopo di appurare le modalità di gestione dei rifiuti e degli scarichi industriali. Anche in questo campo sono emerse irregolarità. E’ risultato che la ditta gestiva i rifiuti prodotti dall’attività d’impresa in maniera illecita e che effettuava le immissioni in atmosfera dei fumi derivanti dall’attività, in assenza della prescritta autorizzazione amministrativa.

Violazioni ambientali

Per le violazioni ambientali, i carabinieri forestali delle stazioni di Carpignano Sesia e Borgolavezzaro, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’iniziativa l’impianto di emissione dei fumi in atmosfera. Inoltre hanno provveduto a contestare il reato di gestione illecita di rifiuti ed a sottoporre a sequestro anche alcuni sacchi contenenti rifiuti (polveri da lucidatura di metalli) che non risultavano essere gestite in conformità alla normativa vigente. Entrambi i sequestri sono stati convalidatidal Gip di Novara. Denunciate due persone, residenti nel territorio della provincia, uno di cittadinanza senegalese ed uno di cittadinanza albanese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente